Da Wuhan a Ferrara, fine del primo round.

L’abbiamo intravvista da lontano per molti giorni: Wuhan ci sembrava sulla luna. Di fronte alle strade deserte inondate dalle nubi degli addetti alla disinfezione, scafandrati come palombari  abbiamo sentito un brivido, non pensavamo che sarebbe toccata anche a noi. Quando è successo, abbiamo impiegato molti giorni per decidere come e in che misura difenderci.  Non sapevamo quasi nulla di questo nemico invisibile, che aggrediva il nostro respiro, intrappolava le nostre...