Tornare in forma dopo le feste

camminareTornare in forma dopo le feste

Come ritrovare la forma fisica messa a dura prova dalle abbuffate di queste settimane? E come trovare l’equilibrio psicofisico che ci siamo dati come obbiettivo di inizio anno?

Non è poi così difficile come si possa pensare

“Dieta è un termine sottinteso che non vuol dire per forza mangiar male o non mangiare, ma significa stile di vita” spiega il dott. Gianpaolo Bellini, dietista di Portogaribaldi. “Per tornare in forma, senza troppe rinunce, basta tornare all’alimentazione del monopiatto (primo o secondo) consumare frutta e verdure di stagione, fare passeggiate a piedi oppure in bicicletta”

Meglio ancora sarebbe superare un po’ la pigrizia e trovare una palestra vicino a casa o al lavoro (se ancora non vi siete iscritti) per frequentarla due/tre ore la settimana, magari affidandosi ad un personale trainer.

“Il consiglio è di fare le cose in maniera graduale soprattutto se il nostro fisico non è abituato a lavorare, spiega Rossano Bonati, preparatore atletico della Mobyt. L’ottimale sarebbe tre volte a settimana ma se una persona non è abituata si frequenta la palestra due volte la settimana, aggiungendo una passeggiata sostenuta a piedi oppure in bicicletta. Dopo un paio di mesi è possibile fissare altri obbiettivi a lungo termine.

Palestre e centri fitness si stanno però evolvendo in fretta. La sfera dei servizi offerti ai clienti si allarga sempre di più, così al trainer si affiancano altre figure specializzate come medici sportivi, naturopati ed osteopati. Quest’ultima figura professionale, che si muove sul piano della medicina non convenzionale, mette in pratica trattamenti manuali per risolvere problemi di origine osteomuscolare, creati dallo stress quotidiano e da una postura errata. “Quando per lavoro si trascorrono molte ore al giorno, per esempio, al telefono oppure davanti al pc è normale che i muscoli si contraggano spiega Fabio Occhiali, massofioterapista e osteopata di Ferrara. La manipolazione è utile per ridare gioco alle articolazioni, dare benessere alla schiena e riacquistare una buona qualità di vita”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
111 queries in 1,052 seconds.