Tragico suicidio

Ha legato l’estremità di una corda al parapetto del ponte in via S.Antonio, ad Argenta, con l’altra ha formato un cappio che si è stretto al collo prima di lanciarsi nel vuoto.

Si è ucciso in questo modo, davvero terribile, un novantenne che abitava in via Berlino, ad Argenta.

E’ successo nel pomeriggio, verso le 16.

Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco e dei carabinieri di Argenta che, dopo aver tagliato la fune, hanno recuperato il corpo dell’anziano, ormai privo di vita.

Al momento non si hanno altri particolari.

2 Commenti

  1. la notizia fa pena sia per la vittima che per la crudezza dei dettagli ma… chi a nell’intimo pensa con invidia all’anziano impiccatosi ricordo che vale sempre la regola DAI TEMPO AL TEMPO. La morte arriva comunque nn ha senso darsi da fare per procurarla. Quando ci sembra tutto finito in realtà tutto continua, anche dopo, quando non ci saremo più

  2. Questa è pura disperazione.
    @Antonio,la notizia non fa pena,rattrista.
    “crudezza dei dettagli”? Io da lettore le voglio sapere le cose. Anche i dettagli.
    Soprattutto i dettagli! Altrimenti che servirebbero giornali e giornalisti? Provi a leggere fumetti forse le comodano di più.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
140 queries in 1,763 seconds.