Tresigallo e Formignana: i primi nomi per la fusione

fusione comuni tresigallo formignanaSaranno resi noti la settimana prossimi i nomi su cui si potranno esprimere in un referendum i cittadini di Tresigallo e Formignana, in caso di fusione dei due Comuni.

Intanto, proseguono gli incontri informativi con i cittadini.

Nuovi passi avanti verso la fusione: è quello su cui stanno lavorando Formignana e Tresigallo per diventare quello che sarebbe il terzo Comune unito del ferrarese. Tra lunedì 11 e martedì 12 dicembre, si sono tenuti due incontri con la cittadinanza, uno per località, dove i primi cittadini (Laura Perelli e Andrea Brancaleoni) hanno spiegato quelli che sarebbero i vantaggi che se ne ricaverebbero da una fusione. Per entrambe, il calo demografico e la crisi economica hanno provocato problemi che si potrebbero cercare di superare con nuove agevolazioni, servizi e risorse. I residenti hanno posto domande su eventuali investimenti futuri, ma al momento si tratta ancora di incontri informativi.

L’attivazione del percorso verso la fusione, infatti, prenderà il via la settimana prossima, con l’approvazione delle delibere per approvare lo studio di fattibilità e chiedere alla Regione di procedere con la richiesta di fusione. E proprio la settimana prossima si sapranno quelli che potrebbero essere i nomi del nuovo ente che i cittadini dovranno scegliere nel referendum in programma nell’autunno 2018. Al momento, l’unico identificativo già noto è “Città nuova del Volano”, scelto dagli studenti della quinta elementare di Formignana, i quali, sulla base di un compito (detto “di realtà”) dove hanno analizzato la storia dei due paesi, hanno proposto un primo nome con tanto di logo. Saranno altri tre i nomi che saranno resi noti nei consigli comunali della prossima settimana, a cui ne potrebbero eventualmente essere inseriti altri, purchè si arrivi entro autunno ad una scrematura che non dovrebbe superare i tre identificativi nel referendum. Se i cittadini dovessero accettare la fusione, i consigli comunali di Formignana e Tresigallo si scioglieranno il 31 dicembre 2018, a cui subentrerebbe un commissario prefettizio, in attesa delle prime elezioni della nuova municipalità.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
132 queries in 1,101 seconds.