Pasqua, boom visitatori musei. Ascom: “Liberare Duomo da impalcature”

Sono oltre 5mila i visitatori che sono entrati nel Castello Estense per Pasqua e dove c’è esposta la mostra Cavallini-Sgarbi.

E se rimaniamo in tema di mostre, quella ai Diamanti, “Stati D’Animo”, ha fatto un altrettanto numero positivo di visitatori: oltre 3mila ingressi. Bene anche il Meis, il museo dell’ebraismo e della Shoah.

 

 

I numeri li sfoggia l’amministrazione comunale che ancora una volta conferma che Ferrara è sempre più una città per chi decide di trascorrere un week-end fuori porta.

L’assessore alla Cultura, Massimo Maisto, parla infatti di città ‘invasa’ dai turisti… Che la città piaccia sempre più ai turisti lo conferma anche Ascom. “Le scelte dell’amministrazione in questo settore sono state positive e costruttive” commenta il presidente di Confcommercio Ferrara, Giulio Felloni che registra un boom di presenze negli alberghi e nei ristoranti della città ma anche del Delta. Felloni però non nasconde che Ferrara, per quanto riguarda l’ospitalità, oggi ha un problema: la facciata del Duomo che è ancora oscurata dalle impalcature.

“E’ la cartolina della città – commenta Felloni – non può rimanere così solo perché le autorità rimangono imbrigliate nelle maglie della burocrazia”. Il turismo culturale infatti è oramai il target su cui punta l’amministrazione comunale, e i dati, anche di questo week-end confermano che quella è la strada giusta, sostiene l’assessore Maisto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
138 queries in 1,173 seconds.