Un Centro Studi per la medicina di genere

Il neonato Centro Studi per la medicina di genere di Ferrara ha aperto le proprie porte e si è presentato al Dipartimento di Economia e Management con il Convegno “Centro Studi per la medicina di genere: le ragioni di un centro universitario”.

Il Centro nasce con il contributo del MIUR sulla scorta di un percorso culturale e professionale che da tempo vedeva impegnati docenti e personale dell’Università e delle Aziende sanitarie ferraresi e si inserisce in un contesto internazionale di grande fervore culturale e professionale e di collaborazioni nazionali, prima fra tutte quella con l’Istituto Superiore di Sanità.

Molti i professionisti presenti all’incontro, a cui ha preso parte anche la senatrice ferrarese Paola Boldrini, prima firmataria della proposta di legge per la medicina di genere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
131 queries in 1,347 seconds.