Un solo acquirente in lizza per la Berco

Dovrebbe uscire allo scoperto entro la prima metà di agosto la società multinazionale che acquisterà la Berco di Copparo. Questa è la promessa che il direttore generale del ministero delle attività produttive Castano ha rivolto alla presidente della provincia Zappaterra e al Sindaco di Copparo Nicola Rossi, nel corso dell’incontro avvenuto a Roma qualche giorno fa.

Si tratta di una società multinazionale paragonabile per dimensioni e vocazione industriale al gruppo Thyssen Krupp attuale proprietario della Berco, che quindi darebbe garanzie di continuità produttiva, e quindi occupazionale.  L’incontro a Roma, che potrebbe servire anche a dare una prima valutazione sugli obiettivi della futura proprietà, sarebbe già in corso di organizzazione da parte della struttura che opera con il ministro Passera.

Il futuro della Berco è stato al centro di un confronto tra istituzioni e sindacati in Castello estense: obiettivo, individuare una linea comune, sul futuro dello stabilimento, che dà lavoro a centinaia di dipendenti.

Mantenimento della produzione, garanzie di continuità per l’occupazione, concertazione prima di prendere qualsiasi decisione: queste sono le tre priorità su cui sindacati e istituzioni sono d’accordo. Il sindaco Rossi esorta a cogliere gli aspetti positivi di questa situazione: “La Thyssen Krupp sarebbe intenzionata – spiega – a non svendere lo stabilimento, e a non abbandonarlo. I Nuovi interlocutori sarebero comunque partner industriali, intenzionati a valorizzare la Berco, e non certo a smantellarla”.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=fb68b73e-0e73-434f-a2e3-ef32e13be2e2&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


 
137 queries in 1,197 seconds.