118: telefoni a rischio black out

Migliorare i livelli di scurezza della comunicazione delle emergenze con le forze dell’ordine attraverso un sms che giunge al 112 (il numero utilizzato per chiamare i carabinieri) e con radio che, in caso di necessità, chiamino i centralini di Polizia e degli stessi carabinieri.

Questa la soluzione ipotizzata dal 118 di Ferrara per evitare un episodio simile a quello che si è verificato lo scorso 20 febbraio, quando i telefoni della centrale operativa sono andati in tilt.

Quel lunedì mattina, dalle 5.05 alle 5.30, il centralino praticamente non riceveva telefonate. Due le chiamate arrivate in quei 25 minuti di silenzio alla centrale operativa: entrambe recuperate in quanto il numero dell’utente rimane memorizzato, nonostante il blocco della comunicazione.

Tra queste, una che arriva da Jolanda di Savoia. Il figlio di una donna che stava male, dopo aver per lunghi minuti inutilmente contattato il 118, si rivolge al 113 e chiama la Polizia, che comunque non riesce a parlare con la centrale operativa di Ferrara.

La normalità ritorna alle 5.31, quando gli stessi operatori del 118 riescono a sbloccare i telefoni. Dopo l’intervista telefonica alla paziente, che accusava sintomi gravi, viene attribuito un codice giallo ed inviata l’ambulanza che parte dall’ospedale di Copparo. A bordo, oltre all’autista, c’è l’infermiere. Il mezzo arriva a Jolanda e, dopo aver caricato la donna, ritorna a Copparo, perché il medico, che si trova al Punto di Primo Intervento, deve fare una prima valutazione, decidere un eventuale trattamento farmacologico ed un possibile trasferimento nella struttura adeguata. “Una prassi dettata dalla procedura – spiega Adelina Ricciardelli direttore del 118”. La donna è stata quindi visitata, poi inviata al S.Anna, nel reparto di Medicina, dove è stata curata per una cefalea cronica e per ulteriori valutazioni specialistiche.

Una vicenda insomma che porta alla luce la possibilità di un blackout telefonico, fenomeno sottovalutato e su cui prendere provvedimenti, perché sulle linee telefoniche si regge l’intero servizio del 118.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120323_02.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *