“14-Wo(Man)”: spettacolo – seminario per operatori dell’informazione

Venerdì 25 marzo alle 20,30 nella sala Estense di Ferrara si terrà l’evento “14-Wo(Man). Disagio psichico tra teatro e informazione” patrocinato dal Comune di Ferrara attraverso l’Assessorato alle Politiche Sociali e sostenuto da Camilla Ghedini- Ufficio [email protected] e Paolo Govoni (Govoni Costruzioni), in collaborazione con CSV Terre Estensi.

Allo spettacolo teatrale “14-Wo(Man)” di Paolo Vanacore con Carmen di Marzo seguirà un dibattito che vedrà la partecipazione del direttore Rai Emilia- Romagna Fabrizio Binacchi, il direttore del dipartimento di Neuroscienze e Riabilitazione Unife Luigi Grassi, il direttore della scuola di specializzazione in Neurochirurgia Unife Pasquale De Bonis e la giornalista e consulente di comunicazione Camilla Ghedini. L’evento sarà moderato dal responsabile della redazione del Resto del Carlino di Ferrara Cristiano Bendin e vedrà la presenza anche dell’assessore alle Politiche Sociali Cristina Coletti per i saluti istituzionali.

L’incontro è a ingresso libero e il dibattito rientra tra i seminari per la formazione riconosciuti dall’Ordine dei Giornalisti Emilia- Romagna. Per info: [email protected] o [email protected]

IL PROGRAMMA

– Saluti dell’Amministrazione comunale e CSV Terre Estensi

– “Quando le parole creano disagio. I termini giornalistici sulla salute mentale” con Fabrizio Binacchi, direttore RAI Emilia- Romagna

– “Stigma e rappresentazione della malattia mentale tra (dis)informazione e formazione” con Luigi Grassi, professore ordinario di Psichiatria, direttore del dipartimento di Neuroscienze e Riabilitazione dell’Università di Ferrara

– “Cervello e ambiente: il sottile confine tra super eroi e super cattivi” con Pasquale De Bonis, professore ordinario di Neurochirurgia, direttore della scuola di specializzazione in Neurochirurgia dell’Università di Ferrara

– “Il cervello fa notizia. Quando e perché. L’arte aiuta l’informazione?” con Camilla Ghedini, giornalista, consulente di comunicazione e autrice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.