I volontari della Leal di Ferrara salvano le caprette di Valle Lepri

I volontari di LEAL sezione Ferrara sono stati chiamati per aiutare degli animali in pericolo di vita a Valle Lepri e sono accorsi sul posto con la responsabile Stefania Corradini. Hanno trovato 18 capre in condizioni estreme, tra queste una capretta ancora con il cordone ombelicale attaccato, abbandonata in un fosso e senza la madre.

Gli animali sono stati trasferiti nella fattoria “L’Arca” a Jolanda di Savoia, un progetto di recupero di animali sostenuto da LEAL, che grazie a Lella e Gaetano, infaticabili gestori della fattoria, offre ospitalità a tanti animali sottratti a condizioni di degrado, abbandono, maltrattamento e macellazione.

Tra le capre salvate 9 femmine erano gravide e proprio in questi giorni sono nati 11 capretti. Gli animali sono stati tutti sistemati in una comoda stalla riscaldata e finalmente hanno un riparo che non avevano mai conosciuto nella loro vita.

LEAL sezione Ferrara fornisce a proprie spese cibo, cure e assistenza veterinaria a questi animali e lancia un appello a istituzioni e cittadinanza perché non siano dimenticati. Stefania Corradini sottolinea: “Le capre sarebbero decedute senza l’intervento della nostra associazione ma per le nostre risorse è stata una grande fatica e un grande impegno economico. Chiediamo ai cittadini un aiuto per le spese veterinarie che abbiamo affrontato e per le spese di sterilizzazione di questi animali che vivranno amati, liberi e rispettati in fattoria per il resto della loro vita. Tanto si è parlato recentemente dei cavalli abbandonati e salvati a Valle Lepri da tanti cittadini sensibili: spero in altrettanta solidarietà ed empatia anche nei confronti di queste amabili e vivaci caprette. Chi ama gli animali, la natura e la pace può venire alla Fattoria “L’Arca” per una visita guidata, previo appuntamento. Tutti potranno godere della compagnia dei nostri amici animali. L’ingresso è con offerta libera e i visitatori riceveranno in omaggio alcuni prodotti stagionali dell’orto”. Prenotazioni al numero 3388852228.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *