Le pagelle di Beppe

BERISHA 6. Superato da un rigore imparabile, e da un perfetto diagonale di Majer, per il resto si conferma attento quando viene chiamato in causa.
CIONEK 5,5. Schierato come esterno destro nella difesa a quattro, nel primo tempo prova anche a spingere sulla corsia esterna, cala nella ripresa.
ZUKANOVIC 6. Non commette errori evidenti al centro della difesa, impreciso sui calci piazzati.
BONIFAZI 5. In evidente ritardo, causa il rigore che porta in vantaggio il Lecce. Come nelle precedenti uscite alterna buone chiusure a disattenzioni.
RECA 5. La rete che decide il match, si concretizza dalla sua parte, dove lui non riesce a trovare il tempo per intervenire, e lascia campo libero a Majer per la conclusione vincente.
MISSIROLI 6. Da mezz’ala riesce a partecipare con maggiore continuita’ alla fase offensiva, sfortunato quando tenta la conclusione a rete.
VALDIFIORI 5,5. Lento e compassato nel dettare i tempi a centrocampo.
CASTRO 6. Meglio nella ripresa quando sembra essere tra i più intraprendenti. Spreca un paio di occasioni propizie calciando male da buona posizione.
VALOTI 5. Partita anonima senza nessun acuto. Unica attenuante l’impiego in un ruolo a lui non congeniale.
DI FRANCESCO: 5. Applausi per una spettacolare sforbiciata, per il resto non riesce mai rendersi pericoloso, confermando ancora una volta lo scarso peso offensivo.
PETAGNA 6,5. Pregevolissima la deviazione aerea con cui sigla il pareggio. Lotta con grande determinazione su tutto il fronte offesivo, ma da solo non può fare miracoli.
STREFEZZA 5,5. Di Biagio gli riserva solamente il finale di gara, lui prova a rendersi pericoloso andando anche vicino al gol.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *