Il 25 aprile per gli alunni delle scuole elementari di Ferrara

Da un’idea del Prefetto Michele Campanaro, condivisa e sostenuta dal Dirigente dell’Ufficio Scolastico provinciale Giovanni Desco, è nata l’iniziativa di coinvolgere gli alunni delle Scuole primarie di Ferrara e provincia in un concorso di idee per rappresentare con un disegno l’appuntamento del 75° Anniversario della Festa della Liberazione, nel particolare contesto dell’attuale emergenza sanitaria.

Come noto, infatti, in ragione dei provvedimenti restrittivi legati alla diffusione del coronavirus Covid-19, quest’anno non si terrà a Roma la tradizionale deposizione all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica, né sono previste, a livello provinciale, cerimonie coordinate dai Prefetti, ma solo iniziative di deposizione di corone presso i monumenti ai caduti da parte delle Istituzioni locali, senza il coinvolgimento di altre autorità o formazioni militari e, comunque, escludendo qualsiasi forma di assembramento della popolazione.

L’idea del Prefetto è stata quella di stimolare i bambini ad immaginare, attraverso il disegno, il significato della Liberazione del 1945 nel concetto di Libertà, chiedendo ai bambini di immaginare la prima azione che faranno quando potranno uscire di casa “liberi”, senza le restrizioni imposte dal Coronavirus.

I tanti disegni pervenuti, riportanti l’indicazione degli autori e della loro scuola di provenienza, sono stati raccolti in forma anonima in un unico pannello e sono stati pubblicati sul sito istituzionale della Prefettura.

“Come rappresentante del Governo sul territorio, ha sottolineato il Prefetto, considero questa iniziativa un contributo importante per il percorso di crescita dei bambini, troppo spesso da “noi grandi” considerati soggetti passivi, quando organizziamo celebrazioni così importanti per il nostro Paese come quella della Liberazione. Ringrazio il dottor Desco, Dirigente scolastico provinciale, per aver condiviso immediatamente il valore dell’iniziativa, coinvolgendo in breve tempo tutti i Dirigenti scolastici delle scuole primarie del territorio, pienamente operative nella didattica a distanza. La risposta che abbiamo avuto ha confermato come i bambini esprimano sensibilità spesso sottovalutate dal mondo degli adulti. I disegni sono molto belli, e per valorizzarne i contenuti si è pensato di raccoglierli tutti in una sorta di collage che unisce tutte le esperienze dei giovani alunni che si sono cimentati nell’elaborato. Ad ogni alunno e genitore ho voluto rispondere personalmente con una mia mail per ringraziarli di aver illuminato con una pennellata di colore ed allegria questo momento buio. A loro, ai genitori, ai Dirigenti scolastici ed agli insegnanti, ma all’intera provincia di Ferrara auguro BUONA FESTA DELLA LIBERAZIONE”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *