Pd Ferrara, Aldo Modonesi lascia il Consiglio comunale – VIDEO

Dopo 25 anni di politica Aldo Modonesi si dimette da consigliere comunale del Partito Democratico, per ragioni familiari. Lo ha annunciato durante i lavori del consiglio di oggi pomeriggio.


Un arrivederci e non un addio. Aldo Modonesi si è dimesso da consigliere comunale. Lo ha fatto per ragioni familiari e personali annunciandolo direttamente durante i lavori del consiglio del 1°marzo

Entrato giovanissimo, 25 anni, fa nell’agone politico, Modonesi ha iniziato la sua carriera nel 1995 con l’elezione a consigliere nella Circoscrizione Giardino Arianuova Doro del Comune di Ferrara nella lista di “Ferrara Democratica”.

Via via ha ricoperto il ruolo di assessore trovando la fiducia nei due sindaci che lo hanno voluto nelle loro giunte e che Modonesi ha ringraziato: Gaetano Sateriale e Tiziano Tagliani, con i quali ha ricoperto la carica per quasi 4 consiliature.

Tra le delega quelle ai lavori pubblici, alla sicurezza e alla protezione civile (in particolare durante il sisma che colpì la città del 2012). E poi la delega al Palio di Ferrara, una vera e grande passione per Modonesi. Nel 2019 la candidatura a sindaco di Ferrara che portarono però all’elezione del l’attuale sindaco Alan Fabbri

La decisione di lasciare la politica è stata presa “con grande serenità” ha spiegato Modonesi che, a fine settembre, aveva passato il testimone di capogruppo del Partito Democratico a Francesco Colaiacovo.

“Oggi si chiude la mia esperienza (la mia lunga esperienza) di amministratore di questa stupenda città. Grazie a tutti quelli con cui ho avuto modo di lavorare in questi anni. E buon lavoro agli amministratori e ai consiglieri del Comune di Ferrara. Tenete sempre nella testa e nel cuore il bene di Ferrara e dei suoi cittadini” ha detto Aldo Modonesi nel suo intervento di saluto alla politica ferrarese

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *