“Autunno Ducale” per rivivere Ferrara come capitale del Ducato Estense: sabato 23 e domenica 24 ottobre in centro

Autunno Ducale nelle Terre Estensi è la manifestazione, giunta alla 6.a edizione che si terrà a Ferrara sabato 23 e domenica 24 ottobre con i banchi di un grande mercato di prodotti tipici enogastronomici (dalle 9,30 alle 20) in esposizione e in vendita in piazza Castello (che sarà l’area dedicata alle specialità di Modena e Reggio Emilia), in piazza Savonarola (riservata ai prodotti di Ferrara) e in largo Castello (dedicata alle produzioni della Garfagnana, dove Ludovico Ariosto svolse per tre anni l’incarico di commissario ducale).

La manifestazione comprende anche un ricco cartellone di iniziative con visite guidate gratuite, conferenze, spettacoli, laboratori e percorsi sensoriali. L’iniziativa è stata presentata mercoledì 20 ottobre 2021 nella residenza municipale, dove sono intervenuti gli assessori comunali alla Cultura Marco Gulinelli e alle Attività produttive, Fiere e Mercati Angela Travagli; il presidente di Pro loco Ferrara Andrea Morona; la vicepresidente di Pro loco Ferrara e curatrice della manifestazione Monica Negrini; il presidente regionale UNPLI (Unione Pro loco d’Italia) Emilia Romagna Virgilio Garganelli; la consigliera nazionale UNPLI, presidente della Pro loco di Mirabello e ispettrice Sagre di Qualità Barbara Bonazzi.

‘Autunno Ducale nelle Terre Estensi’ è un progetto di Pro Loco Ferrara nato per promuovere il patrimonio artistico, culturale ed enogastronomico delle terre appartenute all’antico Ducato Estense. Un evento unico ed una importante occasione per imparare a conoscere e preservare le tradizioni, promuovendo un consumo di cibo consapevole e sostenibile.

Cornice dell’evento sono gli spazi della Corte Ducale di Ferrara. Piazza Castello, Largo Castello e le vicine Piazza Savonarola e della Repubblica che ospitano più di 100 espositori in una grandissima Mostra Mercato ricca di prodotti enogastronomici autunnali tipici delle Terre Estensi.Per due giorni Ferrara torna ad essere ‘Capitale Ducale’. Dame e cavalieri ripopolano gli spazi della corte, si esibiscono in danze rinascimentali, accompagnati dai musici e dagli spettacoli di bandiere e d’arme.

Il Mercato, frutto di una stretta selezione delle merci proposte, dei produttori e degli artigiani, è organizzato per aree locali e si configura come un percorso ideale tra le diverse Terre Estensi, in cui biodiversità e le eccellenze alimentari sono il filo conduttore. Ulteriori elementi di qualità sono il florovivaismo, l’artigianato artistico e creativo e la salvaguardia di antichi saperi e manualità. Un fine settimana d’arte, cultura ed enogastronomia, che si propone di stimolare l’interesse per una città da vivere integralmente e nella quale godere un raro connubio tra tradizione culturale e soddisfazione dei sensi.

Sabato 23 e domenica 24 ottobre dalle 9,30 alle 20 saranno riaperte le Piazze del Gusto, in piazza della Repubblica, in piazza Castello e largo Castello con allestimento di tavoli e sedie, per consumare e gustare comodamente i prodotti enogastronomici del mercato durante l’arco delle due giornate, dalla colazione alla cena. Passeggiando fra i vari stand, si potranno assaggiare e acquistare una grande scelta di prodotti tipici di alta qualità come la polenta, le castagne e i marroni della Garfagnana, i cappellacci di zucca della Pro Loco di San Carlo, i cappelletti ferraresi e reggiani, le lasagne al tartufo di Sant’Agostino, la cotoletta della Pro Loco di Mirabello, i panini polesani con il cotechino e la bondola. La zucca fritta, l’erbazzone reggiano, il gnocco fritto e le chizze della Pro Loco di Cà del Bosco (Reggio Emilia), l’aglio nero di Voghiera, le birre artigianali, i vini ed innumerevoli tipologie di salumi e formaggi delle Terre Estensi tra i cui il Parmiggiano Reggiano delle vacche rosse. Le tigelle, i borlenghi e l’aceto balsamico di Modena, la saba, i sugoli d’uva, il succo di melagrana, il rarissmo vino Bursôn della Azienda Casadio della Romagna Estense. I liquori artigianali del Polesine delle Antiche Distillerie Mantovani, il vino di visciole delle Cantine del Cardinale, i mandurlin dal pont e il pasticcio ferrarese del Forno Partigiani di Pontelagoscuro, il pampepato, la torta di tagliatelle, la brazadela e la tenerina ferrarese della Pro Loco di Sant’Agostino, infinite varietà di confetture, mostarde e mieli biologici, erbe aromatiche di tutte le specie, i frutti antichi e insoliti e tanto altro ancora!

Spettacoli in Piazzza della Repubblica

Sabato 23 ore 12,00: spettacolo di bandiere accompagnato dai musici e dai figuranti della Contrada di San Giacomo e del Consorzio “Terre e Castelli Estensi” di Este.

Sabato 23 ore 16,30

‘Viaggio nella Divina Commedia’: rappresentazione teatrale a cura delle classi 4G e 5G del Liceo Carducci Progetto Musica e Spettacolo – Coordinamento culturale Patrizia Braga e Monica Negrini – Regia Eugenio Sideri.

Domenica 24 ore 11,00, Coro delle mondine di Porporana “e a mezzogiorno ris e fasò…”

Introducono Miriam Castagna e Teresa Faccini

classe 2G del Liceo Carducci Progetto Musica e Spettacolo.

Visite guidate: la città delle 100 meraviglie.

Sabato 23 ottobre in bicicletta – ore 15.30 ‘Il pane e le rose’. Itinerario nella storia dell’alimentazione estense. Luoghi, personalità, tradizioni e degustazioni della enogastronomia ferrarese dalle origini medioevali al Rinascimento e alla città moderna fino al cibo buono, pulito e giusto dei giorni nostri.

Domenica 24 ottobre a piedi – ore 10,30 nel medioevo ferrarese. Itinerario alla scoperta della Ferrara Medioevale. Dalle origini bizantine di una Ferrara porto fluviale e Mediterraneo all’affermazione del potere estense.

Ore 15,30 trame di dame nei labirinti del potere estense. Itinerario al femminile alla ricerca delle donne illustri della storia ferrarese. Dal Mito di Madonna Ferrara, alle protagoniste della Corte Estense fino al Risorgimento e alla prima donna Sindaco dell’Italia Moderna.

La prenotazione è obbligatoria. La partecipazione alle visite guidate è gratuita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *