30 milioni di euro dal PNRR su progetti ACER con 16 Comuni – VIDEO

In arrivo a Ferrara risorse importanti per la riqualificazione dell’edilizia residenziale pubblica. 

Lo comunica Acer Ferrara, “è il risultato di una progettazione virtuosa realizzata, dice il direttore Diego Carrara,  sul territorio dall’Azienda Case Emilia Romagna di Ferrara insieme a sedici Comuni  e fa riferimento alla Legge  del 1° luglio 2021 n. 101 relativa alle “Misure urgenti relative al Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza”.

Acer Ferrara ha messo  a punto in  velocità, in questi mesi,  alcune proposte di intervento  straordinario, per concorrere al bando della Regione sui  123,4 milioni complessivi del  Fondo complementare al Piano nazionale di ripresa e resilienza.

E il risultato non ha mancato in questo caso di farsi attendere scrivono in un  comunicato il  presidente Acer Ferrara Daniele Palumbo e il direttore, Diego Carrara,

La  graduatoria regionale, infatti, per ora ha attribuito a Ferrara il finanziamento di 18 progetti   fra i 60 complessivi presentati in Regione dai vari soggetti interessati,  per un totale di 31,4 milioni di euro, vale a dire un quarto del totale dei finanziamenti a fronte di un patrimonio di Edilizia residenziale pubblica,  che vale, in termini di alloggi, solo l’11,5% del totale degli alloggi pubblici presenti sul territorio regionale.

E’ il frutto, scrive Acer,   della forte sinergia con i Comuni della Provincia  che hanno lavorato insieme  in tempi ristrettissimi e che potrebbe  portare sul nostro territorio oltre 30 milioni di euro per l’adeguamento sismico e per l’efficientamento energetico.

Abbiamo ottenuto, continua il comunicato l’ammissione a finanziamento dell’80% delle proposte , con una lista di riserva dei non ammessi che potrebbe essere  recuperata in caso si realizzassero economie in ambito regionale o nazionale, cosa non improbabile.

Un meritato riconoscimento per Acer  in strettissima collaborazione  con i Comuni, molti dei quali, insieme al comune capoluogo,  hanno si’ ottenuto l’ammissione a finanziamento dei progetti candidati , ma ora, attraverso un ulteriore intenso e serrato  lavoro di Acer Ferrara, dovranno  fornire  alla Regione  entro il mese di Marzo 2022dati e documentazioni  di carattere tecnico e contabile  in merito alla fattibilita’ complessiva degli interventi, nonche’ la  disponibilità all’eventuale cofinanziamento.  Uno stimolo, quindi, a portare avanti e a completare il percorso svolto fino a questo punto, confortati dalla scelta fatta dalla Regione di finanziare interventi non su un’area circoscritta, ma sulla quasi totalita’ del  territorio provinciale in linea con la capillare presenza del patrimonio di edilizia pubblica nei Comuni ferraresi. Una  scelta, condivisa al Tavolo Territoriale  delle politiche abitative Presieduto dall’Assessore Coletti,  che è risultata  premiante e consentirà anche alle municipalita’  medio piccole di  ottenere risorse importanti a valere sul PNRR.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *