Tasse, gli aumenti Tares vanno allo Stato

04 Tares aumenti statoLa Tares, ovvero il cosiddetto tributo comunale sui rifiuti e sui servizi, è destinata ad aumentare. La causa, tuttavia, non sarebbe dell’amministrazione estense, ma di una nuova addizionale statale voluta dal Governo. Ad evidenziarlo sono stati il sindaco Tagliani e l’assessore al bilancio Marattin.

Più spese per cittadini e imprenditori, ma a causa del Governo e non del Comune. E’ questo, in estrema sintesi, ciò che è emerso dalla conferenza stampa che il sindaco Tiziano Tagliani e l’assessore al bilancio Luigi Marattin hanno tenuto per parlare delle decisioni relative all’Imu (la cui aliquota quest’anno rimarrà quella base), all’assestamento di bilancio (poco superiore a 1 milione e 200.000 euro), ma soprattutto alla Tares, il già defunto tributo sui rifiuti e servizi che il prossimo anno diventerà una voce della preannunciata “service tax”.

A scorporare il dato della Tares, per evidenziare le differenze tra le competenze Comunali e l’addizionale statale, ci ha pensato l’assessore Marattin che ha espresso molte perplessità sulle scelte del Governo, tutte a discapito delle amministrazioni locali.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *