Dilettanti: la Centese dice addio a Marongiu

dilettanti 2La Centese perde i pezzi, specialmente in attacco, dove dopo l’addio di Ingardi è stata costretta a salutare pure Alessandro Marongiu passato quindi al Mezzolara in serie D. I biancazzurri, con la coperta che si è fatta corta, ricevono il Lentigione per l’ultima giornata del girone di andata. Intanto, passando al girone B di Eccellenza, l’Argentana fa visita alla Sampierana in uno scontro diretto per la salvezza, visto che i prossimi padroni di casa distano soltanto sei lunghezze in avanti in classifica. La vittoria della settimana scorsa, però, è servita da toccasana per i granata e specialmente per mister Mastrocinque che è riuscito a conquistare il secondo successo da quando è subentrato. La Copparese, dopo l’ennesimo miracolo sfiorato, prova a compierne uno intero in casa di un Castenaso che sembra arrivato col fiato corto al giro di boa.
In Promozione girone C, sempre nell’ultima giornata del girone di andata, una rafforzata Portuense riceve il Castel Guelfo in una gara sulla carta ampiamente alla portata. Il sorprendente Sant’Agostino resta nei quartieri nobili della graduatoria ricevendo in casa un Sasso Marconi che a questo punto diventa suo diretto avversario nella corsa al podio. Il Santa Maria Codifiume potrebbe sfoggiare dal primo minuto il neoacquisto Davide Marchini, acquisito dopo una lunga e complicata trattativa. Il Reno Centese, quindi, ospita un Porretta che naviga a metà classifica e molto distante dalle posizioni che contano.
Scendendo di categoria, in Prima girone F, il Comacchio Lidi difende il primato in casa contro il Basca di mister De Furia. Partita ostica che tiene in guardia i lagunari contro una squadra giovane e di belle speranze. La sua vice Gualdo Voghiera tenta la rimonta al primo posto che dista solo tre lunghezze andando a far visita al Gorino nel big match di giornata. La Poggese, terza forza del campionato, ospita un Baura rinforzato da alcuni ingaggi e intenzionato a lottare per la salvezza. Spetta al Consandolo, invece, sperimentare la forza di un Tresigallo che è corso ai ripari sul mercato per cercare di dare una svolta alla sua stagione. Intanto, il XII Morelli fa visita al Gallo e la Bevilacquese fa gli onori di casa ad un San Carlo sulla cui panchina riesordise mister Rabacci. Infine, il Galliera fa visita al Mesola e la Codigorese gioca il derby della speranza col Galezza visto che entrambe si trovano nei bassifondi della classifica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *