8 marzo a Codigoro: il programma di Udi e Amministrazione comunale

Con un pensiero commosso rivolto a Rossella Placati e alle donne uccise in Italia e nel mondo, da mariti, padri, fidanzati, ex compagni, questa mattina, nella sala Riode Finessi, il sindaco Sabina Alice Zanardi ha dato il via alla presentazione del ricco programma di incontri e dibattiti online, pianificato dall’Amministrazione Comunale e dall’Udi di Codigoro, per celebrare la Giornata Internazionale della Donna.
Ricordando la fiaccolata che, ieri sera, a Bondeno ha richiamato l’attenzione dell’opinione pubblica sull’omicidio di Rossella Placati e sui femminicidi, 13 dall’inizio dell’anno solo in Italia, il sindaco ha sottolineato come “tante, troppe donne continuano ad essere ostaggio dei padri-padrone, ma anche di mariti, fidanzati, compagni o ex compagni, che concepiscono l’amore come possesso, ossessione o dominio. I centri anti violenza, le istituzioni e, nel nostro territorio anche lo sportello Iris anti violenza tanto hanno fatto e continuano a fare, per aiutare le donne a riscattarsi dall’oppressione e dalla violenza di uomini che le maltrattano psicologicamente e/o fisicamente, ma la strada da percorrere è ancora lunga.”
In questi giorni, inoltre, i volontari dell’Udi e dell’Avis di Codigoro distribuiranno 5.529 palloncini gialli tra i nuclei familiari del territorio, unitamente al programma delle iniziative e alle informazioni della campagna di sensibilizzazione promossa da Coop Alleanza 3.0. Partner del progetto, infatti, è anche Coop Alleanza 3.0 che, per tutta la settimana, dal 6 al 13 marzo, abbasserà l’Iva dal 22 al 4% sugli assorbenti, ritenuti a torto, per legge, beni di lusso, anzichè beni di prima necessità. Deciso è il sostegno alla campagna di sensibilizzazione “Mettiamoci la firma” che, attraverso il sito www.change.org, promuove una raccolta firme, tesa a cancellare l’ingiustizia attraverso una proposta di legge ad iniziativa popolare.
Dopo aver invocato un impegno collettivo, incidendo sulla cultura e sull’educazione ed evidenziando che il sinonimo di amore è rispetto, integrazione, comprensione e solidarietà e non violenza o prevaricazione, il sindaco ha posto in evidenza la novità dettata dall’emergenza sanitaria al programma complessivo delle iniziative.  Per tutta la settimana, dall’8 al 12 marzo prossimi si susseguiranno eventi ONLINE, in diretta Facebook per la collettività e sulla piattaforma Google Meet per le scuole.
Graziella Ferretti, referente responsabile dell’Udi di Codigoro, illustrando il programma, ha osservato come “c’è poco da festeggiare. In questo periodo di pandemia sono incrementate le violenze e si sono persi molti posti di lavoro, in maggior parte femminili. Questa emergenza ha reso le donne ancor più fragili – ha aggiunto Graziella Ferretti -. Abbiamo voluto organizzare una serie di incontri che abbracciano l’universo femminile a 360 gradi.” Si comincia lunedì 8 marzo, alle ore 9.30 con letture in diretta streaming tratte dal romanzo “Mimose in fuga” di Serena Ballista. Si prosegue martedì 9 marzo, alle ore 17.30 con un dibattito dal tema “Ad un anno dalla pandemia. Situazione sull’occupazione femminile”. Interverrà la consigliera provinciale di parità Donatella Orioli. Mercoledì 10 marzo, sempre alle ore 17.30, in diretta streaming, saranno letti brani dal romanzo “Le donne son guerriere”, scritto a 4 mani da Irene Civico e Sergio Parra. Giovedì 11 marzo, alle ore 11 si aprirà un focus online sul romanza “Una madre lo sa” di Concita De Gregorio. Venerdì 12 marzo, alle ore 17.30 Sandro Capatti presenterà il suo libro “Come vele sopra il male”.
Saranno ospiti del pomeriggio dell’incontro letterario online alcuni volontari dell’associazione Cuore di Donna di Lagosanto. L’assessore alle pari opportunità Samuele Bonazza, in chiusura, auspicando che in futuro non si debba più parlare di femminicidi, ha rivolto uno speciale ringraziamento a tutti i partners del programma, a partire dall’Udi e dall’Avis di Codigoro, dalle scuole, sino allo sportello Iris anti violenza operativo sul territorio. Un ringraziamento è stato rivolto anche ai lettori volontari che si alterneranno alla lettura, nei diversi appuntamenti in programma: Camilla Alessandri, Bice Carli, Roberto Cavalieri, Jessica Guzzon, Elisabetta Leoni, Milena Medici, Cristina Novelli. Presente alla conferenza stampa anche l’assessore Stefano Adami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *