A Ferrara manca una regia

tagliani

Una Giunta che va d’amore e d’accordo, una importante riorganizzazione della macchina comunale, un dialogo ravvicinato con la città: accanto alla soddisfazione per il metodo di lavoro gli assessori hanno sottolineato in conferenza stampa accanto a qualche delusione, i risultati di cinque anni di grandi trasformazioni ma anche di eventi inaspettati come il terremoto, la crisi di Carife, i pesanti tagli ai trasferimenti da parte dello Stato.

Ferrara ha detto Tagliani, non manca di vitalità, manca, invece, di una regia che sappia tradurre le mille iniziative in una strategia d’insieme.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *