A Ferrara un edificio del futuro: fra le sorprese della periferia, il Centro ricerche Arpa

arpa-1

A Ferrara un esempio di architettura del futuro: sarà la nuova sede dell’Arpa, modello di re-building progettato da Mario Cucinella, vera e propria star dell’Architettura internazionale.

E’ un esempio di edilizia del futuro in un’area della città considerata periferia che potrebbe diventare un modello di edilizia sostenibile. Sarà la sede dell’Arpa di Ferrara, un edificio posto di fianco alla sede del Centro Ortofrutticolo in via Bologna, nato dal progetto elaborato dallo Studio MCA Bologna e Tecnopolis,  vincitore del premio MIPIM 2009 nella categoria Sustainability – Future projects. . Il suo autore è l’archistar Mario Cucinella, il progetto è risultato vincitore nella gara internazionale, bandita nel 2006 fa dall’Arpa – Agenzia Regionale per l’Ambiente, per la progettazione di un nuovo complesso edilizio destinato a uffici e laboratori di ricerca ed esteso su un’area di 5.000 mq.

Il nuovo edificio circonda un cortile centrale che costituisce il nucleo del complesso e si caratterizza per essere un edificio costruito utilizzando in gran parte il legno, dotato di un tetto che rappresenta l’elemento di design più connotante del progetto, sia perche si apre all’ingresso della luce dall’alto, sia perché favorisce la ventilazione naturale e riduce la necessità di raffrescamento meccanico dell’ambiente.Il suo autore ha lavorato a lungo nello studio di Renzo Piano a Genova e a Parigi ha insegnato per alcuni anni anche presso la facoltà di Architettura dell’Università di Ferrara.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/arpa futuro.jpg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/5022014_arpa.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *