A ‘Musica a Marfisa D’Este’ con il coro da camera Euphonè’ rivive “L’età ferrarese del madrigale”

Domani, sabato 4 giugno alle 21,15 secondo appuntamento con l’edizione 2022 di ‘Musica a Marfisa d’Este’, rassegna di concerti a cura del Circolo Amici della Musica “G. Frescobaldi” che festeggia quest’anno il cinquantenario dalla sua fondazione. Realizzato con il sostegno del Teatro Comunale “Claudio Abbado” e la collaborazione di AMA Associazione Malattia Alzheimer, il ciclo di spettacoli animerà il loggiato della delizia ducale di Corso Giovecca 170 fino a domenica 12 giugno.

Protagonista della serata sarà il Coro da Camera Euphoné, diretto da Silvia Marcolongo con Renzo Rossi al clavicembalo, impegnato in un programma interamente dedicato a L’età ferrarese del madrigale: splendide pagine vocali di de Wert, Gabrieli, Berchem, Sweelinck e monteverdi su testi di Tasso, Guarini e Ariosto saranno affidati al’ensemble ferrarese composto da Claudia Maria Belardi, Magda Iazzetta, Monica Ricci (soprani), Gianna Bonaria, Barbara Felisatti, Maria Rosa Fugagnoli (contralti), Lorenzo Venturoli (tenore), Gabriele Arborini, Marco De Giorgio, Dino Lombardi, Stefano Ravaioli (bassi-baritoni).

L’Associazione culturale Coro da camera Euphoné nasce a Ferrara nel 2013 per iniziativa di Silvia Marcolongo e di alcuni cantori già inseriti nelle principali realtà corali della città. Il coro si propone di sviluppare un repertorio polifonico sacro e profano, scegliendo di volta in volta i temi attorno ai quali costruire i propri concerti e concentrando le proprie scelte sul periodo che va dal tardo Seicento al Romanticismo, per poi spingersi fino al Novecento. Già ospite nel 2015 della rassegna Musica a Marfisa d’Este con il concerto profano Cantami d’amore, la compagine vocale ha all’attivo numerosissime esibizioni in prestigiosi contesti provinciali e regionali.

Per assistere allo spettacolo sarà possibile accedere alla Palazzina a partire dalle ore 20,30 con inizio alle 21,15; fino alle 21 (con ultimo ingresso alle 20,30) saranno visitabili sia il Museo della Palazzina Marfisa d’Este, sia la mostra “Oltre lo sguardo”, personale della fotografa Arianna Romano qui allestita.

La partecipazione ai concerti è a offerta libera; il ricavato andrà a sostegno di AMA Associazione Malattia Alzheimer, realtà del territorio che dal 1998 offre sostegno alle famiglie con un malato di Alzheimer.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.