Spal, prezzi abbonamenti ribassati. Dirigenza amareggiata: “Ricevuto offese inaccettabili” – VIDEO

colombarini mattioliDopo gli anni bui e il sogno della Serie A, è partita ufficialmente la stagione della squadra biancoazzurra, partita per il ritiro a Tarvisio in Friuli.

Una stagione attesa da quasi 50 anni ma negli ultimi giorni sono stati diversi i malumori scaturiti dalla presentazione della campagna abbonamenti, giovedì scorso.

Amareggiata la dirigenza: “Abbiamo ricevuto offese inaccettabili” hanno detto sia il patron Colombarini sia il presidente Mattioli durante la conferenza stampa in cui sono stati presentati i nuovi prezzi degli abbonamenti, ribassati, rispetto alla prima presentazione, del 30% in curva ovest e in gradinata laterale e del 15% in gradinata centrale e tribuna bianca.

4 pensieri riguardo “Spal, prezzi abbonamenti ribassati. Dirigenza amareggiata: “Ricevuto offese inaccettabili” – VIDEO

  • 08/07/2017 in 18:42
    Permalink

    Per me, hanno fatto male ad abbassare i prezzi. Lo stadio sarebbe stato pieno lo stesso e si sarebbe data una mano alla società, visto che se si vuole una squadra competitiva (visto che lo stadio é piccolo e più di tanto non può dare come introiti), un po’ di collaborazione poteva anche essere data, o si vuole la botte piena e la moglie ubriaca?
    Ma questa é solo una mia personale idea.

    Rispondi
  • 08/07/2017 in 22:56
    Permalink

    Sono perfettamente in accordo con Daniele! Capisco benissimo il dispiacere del presidente,però lui lo sa bene che far qualcosa di importante provoca invidia fra gli imbecilli e che magari si nascondono nei social. Io sono stato abbonamento in serie d a 100 euro perla vedere il mezzolara…sono felice di pagarne a rate 770 e cuccarmi il Milan. Grazie immense a chi mi ha consentito di rivedere la serie a istituzioni comprese.

    Rispondi
  • 09/07/2017 in 22:48
    Permalink

    certo che al primo impatto gli occhi si sono spalancati vedendo i prezzi ma riflettendo e valutando la situazione con piu’ calma è altresì vero che con circa 12000 posti ,in vendita, è quasi impossibile tener testa a stadi che che mediamente hanno più del doppio e l’incasso altrettanto a parità di costo biglietto.
    Amore per la Spal , a mio avviso vuol dire anche disponibilità al sacrificio economico ,partecipare,gioire e soffrire….
    Colombarini , ha fatto molto e non credo meriti ingratitudine .Ricordiamo i vari Nicolini , Butelli ecc ecc
    Grazie ancora alla famiglia Colombarini che non campa di Spal ma di tutt’altra attività !
    Forza Spal

    Rispondi
  • 11/07/2017 in 0:54
    Permalink

    Tenetevi molto stretto un presidente come quello che avete , a Parma lo sappiamo bene quanto una proprietà seria sia essenziale (chi meglio di noi lo può dire).
    Che i politici si paghino l’ingresso allo stadio (a dare l’esempio) mentre i tifosi se vogliono veramente bene alla squadra facciano qualche sacrificio … la serie A costa tanto ma ne vale la pena.
    In bocca al lupo per il prossimo campionato.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *