Accordo Provincia-Abi per anticipazione ammortizzatori sociali a lavoratori di imprese in crisi

lavoro_pp

Il presidente della Provincia, Tiziano Tagliani, ha incontrato una delegazione dell’Associazione Bancaria Italiana per verificare la disponibilità degli istituti di credito –in particolare Carife, Caricento e Unicredit – a dare continuità all’anticipazione delle indennità degli ammortizzatori sociali ai lavoratori delle aziende in crisi, per ovviare ai tempi d’attesa per l’erogazione a regime dei pagamenti da parte dell’Inps.

“È il primo incontro svolto da una Provincia in Emilia –Romagna – sottolinea Tagliani -, mentre ovunque i protocolli per l’anticipazione sociale sono in scadenza a fine anno, o già scaduti, e ancora l’assenza di un governo regionale non consente di perfezionare uno strumento unitario, da tempo in discussione, a tutela delle necessità dei lavoratori in cassa integrazione o in contratto di solidarietà”. Generale è stata la disponibilità a dare continuità agli strumenti finora utilizzati, pur con l’esigenza di unificare su scala regionale un metodo comune che metta a sistema le pratiche migliori in atto sui territori, e con l’introduzione di un meccanismo di tutela del rischio bancario di mancato rientro delle risorse anticipate.

Durante l’incontro è stata avanzata la richiesta alle Province di dare continuità nelle attività di supporto informativo alle banche, per quanto riguarda le procedure di concessione degli ammortizzatori in deroga. Istanza sulla quale il presidente Tagliani ha rassicurato per quanto riguarda Ferrara. La formalizzazione della proposta di Abi dovrebbe perfezionarsi entro gennaio, mese durante il quale i protocolli in scadenza producono ancora i propri effetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *