Accordo tra Kida Organic Forest e il Gruppo Farmiele per inserire 100 arnie all’interno del bambuseto alle porte di Ferrara

Kida Organic Forest e il Gruppo Farmiele hanno stretto un accordo secondo il quale verranno inserite fino a 100 arnie all’interno del bambuseto situato alle porte di Ferrara, tra via Carretti e Pontegradella.

In questi giorni sono state posizionate le prime 30 arnie all’interno dell’azienda che negli anni scorsi ha seminato 6 ettari dì trifoglio nano rendendo l’ambiente ideale per le api.

La fioritura del trifoglio inizia a primavera e termina a dicembre offrendo alle api un importantissimo e duraturo nutrimento. Per ogni metro quadrato si contano tra i 20 e i 60 fiori che si rigenerano ad ogni sfalcio mettendo cosi a disposizione – negli oltre 60.000 metri quadri seminati – tra uno e tre milioni di bellissimi fiori bianchi di cui le api sono ghiotte.

Oltre ad essere un’importante fonte di polline e nettare per le api, il trifoglio garantisce una forte umidificazione del terreno portando di conseguenza a un notevole risparmio idrico. Inoltre ha la capacità di fissare ogni anno nel terreno tra i 120 e 280 kg di azoto per ogni ettaro evitando così di ricorrere all’uso di prodotti chimici di sintesi.

Il miele di trifoglio, dal sapore molto apprezzato ma difficilmente reperibile, è oggi raro e ricercato; quando cristallizza è di colore bianco ed è una componente fondamentale di moltissimi mieli millefiori italiani.

“Con questo ulteriore passo in avanti – dichiara Paolo Bruschi amministratore di Kida Organic Forest – rafforziamo il nostro progetto ecosostenibile alle porte dì Ferrara che vede già una importante piantagione dì diverse specie dì bambù con l’obiettivo dì arrivare al 2025 con oltre 180.000 piante adulte in un contesto raro dì biodiversità”

Kida Organic Forest è un’azienda ecosostenibile nata nel 2020 alle porte di Ferrara. L’azienda conta oggi 12 ettari di terreno in fase di conversione biologica di cui 6 ettari di bambuseto di diversa tipologia (tra cui il bambù rosso, giallo, nero e blu), uno spazio dedicato alla camomilla selvatica, un campo di asparagi, un orto dove si sta coltivando anche un fagiolo raro e un frutteto di oltre 1000 alberi di Ciliegie, albicocche e pesche dove non vengono usati diserbanti e si segue la lotta integrata. A fine mese tutti i prodotti, frutta, miele, camomilla selvatica, germogli di bambù, uova di galline completamente libere in campo aperto e altri prodotti naturali, verranno venduti direttamente in azienda che ha l’entrata in una laterale a metà strada tra la Despar e  centro abitato di Pontegradella.

Si può rimanere aggiornati sull’evoluzione del progetto sulle pagine Facebook e Instagram di Kida Organic Forest.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.