Adottati gli otto cuccioli di maremmano – VIDEO

IMG-20150203-WA0007#1

Li avevano trovati in condizioni di sofferenza nei primi giorni di gennaio, in un casale di Libolla, una località del Comune di Ostellato.

Loro sono otto cuccioli di maremmano che oggi, nel canile dove erano ospitati, a Portoverrara, una struttura che serve diversi comuni del Basso Ferrarese sono stati assegnati a nuovi padroni. Persone che un gruppo di lavoro costituito da personale della polizia provinciale, coordinata dal comandante, Claudio Castagnoli, volontari del canile e diverse associazioni, oltre al responsabile del canile di Portoverrara, Giannetto Nava hanno valiato attentamente affinché rispodnessero a tutti i requisiti necessari per adottare i cuccioli che una volta adulti diventano cani di grossa taglia.

Dopo il loro ritrovamento e sequestro, operato dalla stessa polizia provinciale, erano giunte infatti circa 60 richieste di adozione. Oggi quei cuccioli dunque hanno trovato casa. L’adozione vera e propria è avvenuta questa mattina nella struttura del canile di Portoverrara, davanti al sindaco di Ostellato, Andrea Marchi.

“Queste persone dovranno dimostrare nel tempo di mantenere i requisiti per l’adozione dei cani e quindi verranno sottoposti ad ispezioni che eseguiremo periodicamente” ha poi aggiunto il comandante Castagnoli. Nel canile tuttavia, ricordano gli stessi operatori che hanno contribuito a salvare gli otto maremmani, che ci sono anche tanti altri cuccioli meticci che attendono ancora un padrone.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/IMG-20150203-WA0009#1.jpg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/cagnacci.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *