Affitti calmierati, accordo in Comune

04 affitti accordo comune2

C’è un nuovo accordo fra inquilini e proprietari che per alcuni contratti di locazione, quelli concordati, per studenti e anche per quelli transitori prevede delle novità sostanziali che hanno come obiettivo quello di ridurre le spese dell’affitto, il contenziosi fra proprietario e inquilino ma soprattutto rendere trasparente il rapporto e quindi definire precisamente i diritti e i doveri di entrambe le parti.

Un accordo che va a rinnovare quello siglato nel 2004 e che ha cercato, facendo sedere allo stesso tavolo piccoli proprietari immobiliari e inquilini, attraverso alcune sigle sindacali, di creare un documento che risponda maggiormente alle esigenze di oggi: ridurre i contenziosi per morosità.

Molte famiglie infatti non ce la fanno più ad affrontare le spese dell’affitto e del codominio e per questo il Comune, con l’assessore ai servizi sociali, Chiara Sapigni, ha chiesto la stesura di un nuovo documento firmato oggi in Sala Arengo. Un accordo che riguarda.

Il documento come primo obiettivo punta a ridurre infatti le spese di locazione.

Nell’accordo inoltre viene regolamentata la litigiosità fra le parti. Il tribunale, a parte gli sfratti per morosità, diventa l’ultima spiaggia e proprietario e inquilino potranno risolvere contradditori prima davanti a una commissione paritetica e se questo passaggio non fosse sufficiente, c’è quello della mediazione che può ancora evitare la strada molto più onerosa della magistratura.

L’accordo inoltre non colpisce alcune fasce di abitazioni…

Il documento presto sarà esteso anche al Comune di Cento.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=a7e2fac2-5726-42c8-909c-c63e3e2b859c&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *