‘AILoveLife’: due giornate di fitness per sostenere la ricerca e l’assistenza targate Ail – VIDEO

Un intero week end di danza e fitness non-stop sotto la direzione di quarantotto insegnanti di diverse discipline per offrire un sostegno alle attività dell’Ail (Associazione italiana contro le leucemie, linfomi e mieloma onlus)

 

(da cronacacomune.it)
L’appuntamento è per sabato 10 novembre 2018 (dalle 13 alle 24) e domenica 11 (dalle 8 alle 20,30) al Palapalestre di Ferrara (via Tumiati, 5) per  ‘AILoveLife3 – ­Io amo la vita­ – Sostengo la ricerca e gli ammalati praticando sport’, evento organizzato dalla sezione cittadina dell’Ail, in memoria di Maurizio Vincenzi, con il patrocinio del Comune di Ferrara. Ideatrice e regista dell’iniziativa, giunta alla terza edizione, è Patrizia Vincenzi, docente della Federazione Italiana Fitness, che, come da lei stessa spiegato stamani in conferenza stampa, vuole in questo modo ricordare il padre scomparso a causa di un linfoma e ricambiare l’Ail per il sostegno ricevuto. “Anche quest’anno – ha dichiarato – sono rimasta molto stupita per la risposta che il mio invito ha ricevuto da parte di tanti colleghi docenti che si sono messi a disposizione gratuitamente. Saranno infatti presenti ben 48 insegnanti, provenienti da varie città e regioni, che nelle due giornate si alterneranno negli spazi del Palapalestre per far conoscere ai partecipanti le diverse sfaccettature della danza, cui è dedicata la giornata di sabato, e del fitness cui è riservata la domenica. Avremo addirittura un trainer spagnolo di zumba conosciuto a livello europeo, Andres Braganza, e sempre dalla Spagna Carlos Ramirez presenter di aerobica e step conosciuto a livello mondiale”. Al programma delle due giornate di Ferrara, si aggiungono poi alcune ‘lezioni satellite’ organizzate nei giorni precedenti in palestre e piscine di altre località, sempre con l’intento di raccogliere fondi per l’Ail di Ferrara.

Assieme a Patrizia Vincenzi, erano presenti stamani alla conferenza stampa di illustrazione della manifestazione l’assessore allo Sport del Comune di Ferrara Simone Merli, il presidente di AIL Ferrara Gian Marco Duo e il presidente del Comitato Gestione Palapalestre Ivano Guidetti.

“Per questo terzo anno – ha sottolineato Gian Marco Duo – la manifestazione ha voluto raddoppiare proponendo due giornate di attività per permettere a più persone e insegnanti di partecipare. E’ grazie a iniziative lodevoli come questa, per le quali – ha dichiarato ancora Duo – ringrazio Patrizia, oltre alla direzione del Palapalestre e al Comune di Ferrara, che Ail  riesce a finanziare sia gli assegni di ricerca sia le diverse attività di assistenza e sostegno ai malati in reparto e al domicilio, tra cui i servizi di trasporto per le terapie, l’acquisto di attrezzature, il supporto psicologico professionale e i progetti per l’oncoematologia pediatrica. Attività per le quali nel 2017 abbiamo erogato 150mila euro e anche quest’anno ci stiamo avviando verso cifre simili”.

“Siamo felici come Amministrazione comunale – ha dichiarato l’assessore allo Sport Simone Merli – di sostenere e di accogliere nel Palapalestre una manifestazione che fa dello sport un veicolo per raggiungere obiettivi importanti come quelli legati al sostegno di chi si trova a far i conti con la malattia. Associazioni come Ail dimostrano che Ferrara è una città fatta di persone per bene che fanno cose buone e aiutano tante altre persone”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *