Al Gad inaugura “El Chiringuito”

“Aprire un bar-ristorante in quello che un tempo era diventato il quartiere segnato da spaccio, criminalità, mafia nigeriana è un segnale importantissimo per la rinascita di Ferrara e per chi ha sempre creduto nelle potenzialità di questa zona. Si compie così un passo importante per la riqualificazione di quest’area. L’emozione è grande. Oggi per noi è come vincere per la seconda volta le elezioni”.

Ciringuito gadCosì il sindaco di Ferrara Alan Fabbri inaugurando col vicesindaco Nicola Lodi “El Chiringuito Bahia Garden”, locale che da venerdì sarà aperto sette giorni su sette, dalle 7 alle 23, per colazioni, pranzi, aperitivi, e cene, come spiega Paolo Saitta, socio titolare insieme a Giuliano Braga, Giorgio Zanichelli e Alessandro Brugnatti.

Il primo cittadino ha ringraziato Lodi che – ha detto – “ci ha sempre creduto e io con lui” , “questura e forze dell’ordine, per lo straordinario lavoro di contrasto alla criminalità che, tra le altre cose, ha messo a segno la vittoria sulla mafia nigeriana”, “i cittadini, primi alleati per la sicurezza e il recupero di questa zona”, e “gli imprenditori che hanno investito nella nuova attività di bar-ristorazione”.

Ciringuito gad“Dopo aver realizzato il campo sportivo polivalente, poco distante, oggi mettiamo a segno un altro tassello per la riqualificazione di questo quartiere, che diventerà il più bello di Ferrara e che abbiamo intitolato alla memoria di Marco Coletta”, ha sottolineato Lodi. “Abbiamo investito in un progetto, che ha incontrato la fiducia di imprenditori che, con noi, ci hanno creduto. Se c’è la volontà le cose si fanno e si può costruire molto”.

“Lo spirito di avventura è nel nostro Dna – ha spiegato Saitta – e questo è l’inizio di una bella avventura. Abbiamo creduto, con fiducia, nel progetto dell’Amministrazione e se riusciremo a dare un contributo per la rinascita di questo quartiere saremo orgogliosi di aver fatto qualcosa per la nostra città”.

Ciringuito gad

Ciringuito gad

Ciringuito gad

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *