AL PALAGYM RIFLESSIONI SULLE DISCRIMINAZIONI DELLE DONNE NELLO SPORT

Istituzioni e associazioni ferraresi riunite dalla “Panchina Rossa” dell’impianto Orlando Polmonari

In un pomeriggio tipicamente autunnale ha avuto una buona risposta il momento di riflessione verso le discriminazioni vissute dalle donne in ambito sportivo, proposto presso la Panchina Rossa del PALAGYM “Orlando Polmonari”, dalla Palestra Ginnastica Ferrara A.s.d. in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Alla cerimonia sono intervenuti, in rappresentanza dell’Amministrazione Comunale, che ha voluto inserire l’iniziativa nel calendario istituzionale della giornata, l’Assessore Dorota Kusiak, per il mondo sportivo il Delegato del CONI Ruggero Tosi e il Presidente di Panathlon Club e Olimpici Azzurri di Ferrara Luciana Boschetti Pareschi, per quello dell’associazionismo “civile” Sara Checchi di Soroptimist, il Presidente Comunale di AVIS Sergio Mazzini e il coordinatore provinciale Telethon Claudio Benvenuti. Il compito di moderare i brevi momenti di riflessione proposti è andato al consigliere della PGF e delegato provinciale UNASCI Mirko Rimessi, che ha poi spostato l’attenzione sulla nuova installazione dietro la panchina, un pannello esplicativo della funzione della stessa, che riporta anche un importante richiamo al 1522, il numero antiviolenza e stalking stituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, nonché sulle tante iniziative etiche e sociali che l’associazione sportiva sta portando avanti verso soci e tesserati.
Il PALAGYM è frequentato settimanalmente dalle oltre mille famiglie, oltre a quanti lo raggiungono per stage, esibizioni e gara, e la Panchina Rossa, posizionata proprio al suo ingresso, svolge il compito di monito perenne contro le discriminazioni di genere. Quello del PALAGYM è sempre più un ruolo anche di funzione sociale, essendo questa una delle mission che da sempre la PGF si propone: educare il corpo ma anche lo spirito dei suoi fruitori. Per questo motivo la Palestra Ginnastica Ferrara lancia quest’anno “muoviAMOci insieme – PALAGYM Social HUB: progetto di inclusione e coesione sociale postCOVID”, e proprio la ricorrenza dell’installazione della Panchina Rossa è servita per presentare i primi passi svolti da questo progetto: oltre al messaggio antiviolenza del pannello ne sono stati installati altri tre, per una nuova campagna di promozione del dono di sangue e plasma, realizzata in collaborazione con AVIS Comunale Ferrara, rafforzando così concretamente il rapporto tra l’associazione proposta alla promozione e raccolta degli emocomponenti e l’associazione sportiva. Si tratta di un legame in ambito sportivo che dura da anni, che ora sboccia in qualcosa di più ampio, con una collaborazione per la realizzazione di progetti etici e sociali. Il tutto è cominciato giusto un anno fa con il Calendario 2021 “PG e Ferrara”, e ora si evolve in questo nuovissimo progetto di divulgazione delle buone pratiche, che lo sport è bravissimo a promuovere, a tutte le persone che giornalmente frequentano il PALAGYM. Il progetto nella sua interezza è molto articolato e la parte presentata oggi si concentra essenzialmente sull’aspetto legato alla divulgazione, attraverso lo sport, di valori etici e sociali, realizzata con questa speciale “cartellonistica” installata nell’area di attesa esterna della struttura (in questo momento la più frequentata dalle famiglie), composta da bellissimi scatti del tecnico Emanuele Menegozzo, che ritraggono alcuni nostri atleti nella promozione del dono del sangue, del plasma e, nello specifico della giornata, nel contrasto alla violenza di genere. Occorre ricordare che la Panchina Rossa al PALAGYM è una installazione realizzata nell’ambito del Progetto Nazionale #panchinerosse degli Stati Generali delle Donne ed è patrocinata, oltre che questo coordinamento nazionale, dal Comune di Ferrara, da CONI e CIP dell’Emilia Romagna, da UNASCI, da AVIS (Provinciale e Comunale), e dai club/sezioni di Ferrara di Panathlon, Atleti Azzurri e Soroptimist, ai quali si aggiunge, da quest’anno, Sport e Salute S.p.A.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *