Alan Fabbri: “Ci auguriamo che alle parole del presidente del Consiglio facciano immediatamente seguito i fatti”

E sempre a riguardo del nuovo DCPM, in un secondo intervento pomeridiano il sindaco di Ferrara, vicepresidente Anci Emilia-Romagna e responsabile Anci nazionale in materia di ‘Politiche istituzionali, riforme e autonomie, dichiara “Ci auguriamo che alle parole del presidente del Consiglio facciano immediatamente seguito i fatti: confidiamo nelle prossime ore di sapere quali e quanti aiuti saranno previsti, sperando chiaramente che questi siano erogati velocemente e che siano adeguati. Mi riferisco agli indennizzi promessi per le chiusure anticipate imposte a ristoranti, bar, gelaterie e pasticcerie e per gli altri settori colpiti e anche alle misure annunciate dal ministro Spadafora per il sostegno al mondo dello sport, a palestre e piscine costrette alla chiusura.

Rimango fermamente convinto che ignorare le proposte delle Regioni sia stato un grave errore. Regioni che chiedevano di scongiurare quello che nei fatti si configura come un vero e proprio semi-lockdown e di tarare le misure sulla base dei dati epidemiologici di riferimento. Invece, in molti casi, le scelte adottate dall’Esecutivo sembrano prescindere da questi dati. Sono in costante contatto con altri sindaci e con le categorie produttive. Rinnovo la mia piena disponibilità alla collaborazione. Dobbiamo essere attrezzati, da subito, a preparare la ricostruzione economica quando tutto questo sarà finito, unendo le forze e convergendo su un obiettivo comune: il bene delle nostre comunità”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *