Aldrovandi: Coisp, inquietante condanna per ipotesi mera colpa ‘Andiamo incontro a rischi gravissimi senza alcuna tutela’

coisp

“Inquietante una condanna per un’ipotesi di mera colpa. Si pretende che facendo questo lavoro andiamo incontro a rischi gravissimi senza garantirci alcuna tutela”.

Franco Maccari, segretario generale del Coisp, sindacato indipendente di polizia, commenta così la decisione della Corte dei Conti: i quattro agenti condannati in via definitiva per eccesso colposo nell’omicidio colposo di Federico Aldrovandi devono ripagare con oltre 560.000 euro il ministero dell’Interno, che pagò i danni alla famiglia del 18enne deceduto a Ferrara il 25 settembre 2005 durante un controllo. Secondo il Coisp, “tutto questo inciderà nel quotidiano svolgimento del lavoro di migliaia e migliaia di colleghi, soprattutto quelli che vanno in strada a fare ciò che nessun altro in questo Paese farebbe mai. Gli appartenenti alle forze dell’ordine sono i soli in Italia a cui non è concesso neppure di sbagliare, nonostante non vengano messi nelle migliori condizioni per evitarlo. Perché sono gli unici da cui si pretende la vita senza garantire loro un trattamento quantomeno dignitoso”. E “questi quattro colleghi sono stati lapidati in ogni modo”.

(ANSA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.