Alluvioni, Coldiretti: “Curare costa molto più che prevenire”

Sergio Gulinelli
Sergio Gulinelli

Sulla fragilità del territorio e quindi sulla necessità che venga difeso con una seria opera di prevenzione, interviene anche il Presidente di Coldiretti Ferrara, Sergio Gulinelli che dice: “Bisogna cambiare l’approccio al problema, se non vogliamo farne le spese di fronte ai mutamenti climatici in atto, anche perchè i danni del maltempo costano due volte e mezzo i costi della prevenzione”.

Si dice amareggiato il Presidente di Coldiretti Ferrara, perchè sino ad ora, i segnali d’allarme lanciati nel corso degli anni, dagli agricoltori e dai Consorzi di bonifica, sono caduti nel vuoto e nel frattempo sono diminuite le risorse per la manutenzione del territorio, a fronte di danni da animali selvatici, da attività estrattive, da cementificazione e da lavori a canali e bacini di bonifica che hanno pregiudicato l’equilibrio complessivo e creato così, pericoli per tutti quanti, dalle imprese agricole, alle attività economiche, ai cittadini.

Coldiretti parla di un bilancio pesante, ancora più grave se si considerano le vittime e le tante tragedie familiari che frane e alluvioni hanno provocato.fiume codigoro

“Anche a Ferrara siamo preoccupati – conclude Sergio Gulinelli – da questo andamento stagionale così intensamente piovoso e caldo, con il rischio di squilibri per le piante e difficoltà nella lavorazione dei terreni, compresa la manutenzione della rete idrica delle aziende ferraresi, indispensabili punti di incontro con le opere di bonifica, strumenti strategici nell’allontanare le acque, soprattutto in un territorio come quello della provincia ferrarese, abbondantemente al di sotto del livello del mare”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *