Ambiente e trasporto pubblico, dal 14 gennaio nuovi autobus ibridi in città

Da lunedì 14 gennaio in servizio 9 nuovi bus ibridi in città.  Si tratta di mezzi a due porte, confortevoli, climatizzati, accessibili a persone con disabilità che saranno impiegati sulla linea 6, importante collegamento tra Porotto, la città e l’Ospedale di Cona. Saranno riconoscibili per la scritta “La città respira” ma anche per il grande “6 ibrido” che con un gioco di parole evidenzia come si tratti di autobus di ultima generazione particolarmente rispettosi dell’ambiente; la nuova “linea 6” avrà anche una livrea dedicata che ha un “sapore” di tecnologia e futuro e che richiama in modo immediato la funzione del trasporto pubblico: quella di collegare le varie destinazioni.

I NUOVI BUS fanno parte di una fornitura di 28 veicoli ibridi da 12 metri recentemente acquistata da Tper per un valore complessivo di 6,2 milioni di euro; investimento effettuato per il 90% con autofinanziamento aziendale e per il 10% con fondi UE messi a disposizione dalla Regione Emilia-Romagna. Con questa nuova dotazione, il parco veicolare di Tper conta complessivamente tra Ferrara e Bologna ben 86 mezzi ibridi: la più numerosa flotta ibrida d’Italia e una delle più rilevanti in Europa anche in valori assoluti e non solo nel rapporto con il numero degli utenti serviti.

Grazie a questi nuovi acquisti le due principali linee diametrali del servizio urbano di Ferrara saranno “totalmente ibride”; già dal 2017, infatti, la linea 11 è servita da bus alimentati con questa ecologica modalità di trazione dotati anch’essi di un innovativo sistema di abbattimento di ossidi d’azoto e una ridotta emissione di anidride carbonica: si stima una riduzione del 33% di CO2 per km e del 40% di NOx per km rispetto al diesel.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *