Ambiente: l’assessore regionale Caselli risponde alle associazioni ecologiste

caselli simona

“Nessun arretramento della Regione sull’Ambiente”.

E’ netta la replica dell’assessore all’agricoltura dell’Emilia Romagna, Simona Caselli, a quanto sostengono in una nota, Lipu, Legambiente, WWF e Federbio. “La conservazione della biodiversità – sottolinea l’assessore – è una priorità fondamentale del Programma di Sviluppo Rurale, ma è anche un impegno politico forte e incontrovertibile di questa Giunta. Quella che è stata compiuta all’interno della misura 10 per gli interventi agroambientali è solo una provvisoria riallocazione di risorse, decisa per dare risposta fin da ora, alle ingenti richieste di finanziamento per la produzione integrata, superiori di tre volte a quanto inizialmente stanziato”.

“Come già concordato, nelle scorse settimane, con la stessa commissione europea – dice ancora Caselli – i fondi per gli altri pagamenti agro-climatico-ambientali saranno ristabiliti in toto, prelevando risorse da misure ad investimento, con fondi regionali e mantenendo inalterato il cronoprogramma dei relativi bandi di finanziamento”. “Il nostro impegno per l’ambiente – conclude l’assessore regionale – non può essere messo in discussione. Siamo già oggi, la prima regione del centro nord per l’agricoltura biologica e il nostro obiettivo è di fare ulteriori passi avanti in questa direzione, arrivando alla fine del 2020 a raddoppiare le superfici bio da Rimini a Piacenza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *