“Ammazzato di botte” nel sonno, non si sveglia: “Ero troppo ubriaco”

polizianotte

Una vincenda incredibile è avvenuta la scorsa notte a Ferrara.

Un uomo di etnia rom nel letto del suo appartamento non si sarebbe svegliato quando un 46enne di Pontelagoscuro, con precedenti con la giustizia, lo avrebbe aggredito nel sonno dopo essersi intrufolato dal balcone, attraverso uno squarcio nella zanzariera della finestra.

E’ la dinamica che gli agenti avrebbero ricostruito dalle testimonianze raccolte dai due uomini, secondo la Polizia di Stato, completamente ubriachi. Andiamo per ordine: secondo il 46enne, la persona aggredito gli avrebbe rubato il portafogli in un pub di Ferrara. Per questo, l’uomo di Pontelagoscuro si sarebbe intrufolato nell’appartamento dell’uomo che stava dormendo: colpito più volte al volto, per gli agenti, “nel tentativo di farlo confessare”, senza, però. che questo svegliasse (sembrerebbe che l’aggredito versasse in stato comatoso essendo completamente ubriaco).

Gli agenti, poi, successivamente sono riusciti ad entrare nell’appartamento dell’aggredito e lo hanno trovato ancora dormiente ma con il viso sporco di sangue: immediato il trasporto da parte del 118 all’ospedale Sant’Anna. La Polizia non è riuscita a capire se l’oggetto della contesa, il portafogli, sia stato rubato o no, sta di fatto che il 46enne è stato denunciato per violazione del domicilio e le lesioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *