Annullamento Capodanni, Visit Ferrara chiede sostegni per settore

Il nuovo Dpcm emesso dal Governo il 23 dicembre, che di fatto annulla tutti gli eventi previsti per il Capodanno e di conseguenza ha portato al cancellamento dell’Incendio del Castello a Ferrara e della Festa di Capodanno a Comacchio, rappresenta un duro colpo per il settore turistico in generale e per il settore ricettivo in particolare.

Se ne fa interprete Visit Ferrara, il Consorzio che raccoglie le strutture del settore ricettivo di tutta la provincia. Studi a livello nazionale hanno stabilito che il fatturato prodotto dal capodanno, vale da solo il 15% del fatturato annuo delle aziende ricettive. La cancellazione degli eventi pubblici previsti per capodanno, va ad aggiungersi al crollo di prenotazioni che già si sono verificate durante il periodo natalizio. Un colpo davvero durissimo per un settore in sofferenza ormai da due anni e soprattutto per il turismo della città capoluogo, che ha pagato maggiormente il prezzo del calo delle prenotazioni. Visit Ferrara chiede pertanto al Governo di valutare un piano di sostegno verso le attività economiche colpite dagli ultimi provvedimenti. Nello stesso tempo Visit si candida alla guida di un coordinamento tra pubblico e privato, per dare vita a strategie di rilancio del settore.

“Ferma restando la tutela della salute, che resta un bene primario e insindacabile – dichiara Ted Tomasi presidente di Visit Ferrara – non possiamo non essere preoccupati per le ricadute che l’annullamento di questi eventi potrà avere sul settore ricettivo che Visit Ferrara rappresenta. Chiediamo pertanto al Governo degli interventi di sostegno del settore, chiari ed immediati, che tengano realmente conto delle perdite subite. Ringraziamo il Comune di Ferrara che ha sostenuto in maniera concreta, con vari interventi, le aziende economiche della città, ma certamente non potrà farsi carico da sola di sostenere un settore così importante e strategico per l’economia della città e della provincia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *