Antonio Fiorentini (Partito Democratico) candidato al plurinominale del Senato – INTERVISTA

Antonio Fiorentini è candidato per il Partito Democratico al collegio plurinominale del Senato 02 Emilia-Romagna.

Chi è Antonio Fiorentini: Ex sindaco di Argenta e amministratore unico di Ami, azienda pubblica per la gestione del trasporto pubblico locale, 52 anni a novembre, Antonio Fiorentini è candidato per il partito Democratico al collegio plurinominale del Senato.

Una lunga esperienza in politica per Fiorentini, primo cittadino per due mandati nel comune argentano, da più di un anno è stato nominato amministratore dell’azienda pubblica dell’Agenzia Mobilità Impianti, azienda che si occupa del monitoraggio, della qualità e dell’efficienza del servizio di trasporto pubblico di Ferrara, nonché proprietaria dei beni immobili aziendali di ACFT.

Campagna elettorale: Tanti i temi trattati.

Dalla crisi energetica al caro bollette, secondo Fiorentini la caduta del governo Draghi, “spinta dalla destra”, sarebbe stato un gesto irresponsabile e le conseguenze le stanno pagando le famiglie e le imprese ha aggiunto il candidato il quale sostiene che servono contributi diretti per fronteggiare il momento.

Altri temi caldi Pnrr e sanità, per il candidato del PD bisogna gestire bene le risorse di questa opportunità della Next generation EU ma che, nelle mani sbagliate, rischia di diventare discriminatorio.

Per la sanità, per Fiorentini il modello emiliano-romagnolo.

Capitolo giovani, “dobbiamo dargli una formazione adatta a renderli competitivi, colmando lacune presenti anche sul territorio” ha detto il candidato secondo cui le scuole devono diventare un luogo sempre più sicuro e tecnologico. All’interno del sistema scuola, per il PD, gli insegnanti devono essere messi in condizione di fare il proprio mestiere nel migliore dei modi con uno stipendio maggiore rispetto a quello di oggi.

Fiorentini che nell’intervista affronta anche il tema legato alle pari opportunità, “ci sono leggi e azioni che possono colmare questo gap di una situazione vergognosa e intollerabile” ha aggiunto Fiorentini riferendosi alle discriminazioni subite dalle donne.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.