Apollo: post-it d’affetto in attesa di conoscere il futuro

01 apollo

“Quando riaprite? Apollo ci manchi! Sei parte di Ferrara”. Sono domande dirette a chi ha il futuro del cinema Apollo in mano ma si tratta anche di dichiarazioni d’affetto.

Sono le scritte riportate sui post-it che negli ultimi giorni stanno spuntando attaccati alle porte della multisala chiusa per l’estate ma anche sulle bacheche dove fino a pochi mesi fa erano appese le locandine dei film. Dopo la pausa estiva però il cinema rischia di non riaprire se la trattativa in corso da maggio per la sua vendita non andasse a buon fine.

In questi giorni infatti in gioco c’è il futuro della multisala: secondo l’assessore alla cultura, Massimo Maisto, fra una decina di giorni si saprà se il cinema riaprirà o no. I pezzetti di carta incollati sui vetri intanto dimostrano quanto i ferraresi siano legati all’Apollo, uno degli ultimi cinema rimasti in città.

“Ad oggi non ci sono novità risolutive sulla trattativa”, continua il vicesindaco di Ferrara, Maisto, il quale assicura che il cinema sarà riaperto sicuramente nei giorni del festival di Internazionale per ospitare incontri e convegni. “L’obiettivo”, continua l’assessore, “è di riaprire il cinema ad ottobre”.

Il Comune infatti starebbe intervenendo per favorire la buona riuscita della trattativa tra il possibile acquirente e i proprietari dell’immobile. Chi comprerà la multisala avrà l’onere di digitalizzare i proiettori necessari dal primo gennaio 2014, un’operazione il cui costo varia dai 50 ai 60.000 euro che per l’Apollo significherebbero dunque oltre 200.000 euro in seguito alla presenza di quattro sale.

Un bando regionale sovvenzionerà in parte le sale nell’acquisto dei costosi macchinari.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *