AQUILE: al via la stagione 2022

Nuovi ambiziosi progetti con l’arrivo di coach Faragalli

Nuovo anno e nuova avventura per le Aquile che, dopo la prematura fine dei campionati giovanili dei Duchi di qualche giorno fa si apprestano ad iniziare gli allenamenti con la squadra senior per dare il via ad una nuova annata di football americano che coinvolgerà la società sportiva del presidente Ferrandino in tanti progetti, dalle giovanili alla squadra delle Aquile, dal flag football al tackle football. Ed è proprio il presidente estense a tracciare il percorso ed i progetti che le Aquile intendono intraprendere: “ Iniziamo questo 2022 con tanta voglia di tornare a praticare il football a 360°, abbiamo ripreso l’attività in gennaio con le nostre giovanili ancora impegnate nei campionati e anche se l’under 21 ha dovuto cedere al Covid senza poter disputare la semifinale di domenica prossima contro i Seamen, tutte e due le squadre che abbiamo messo in campo nei campionati under 21 e under 15 hanno raggiunto il traguardo dei playoff. Anzi, aggiungerei 3 squadre, perché anche i ragazzi dell’under 18 in prestito ai Dolphins Ancona hanno disputato le wild card di categoria e quindi raggiunto il traguardo della post season. Questo ci fa molto piacere perché il nostro settore giovanile richiede si grande impegno ma vanta anche ottimi giocatori che sicuramente in futuro daranno soddisfazioni anche nella squadra maggiore. Sempre per quanto riguarda i Duchi a breve riprenderemo gli allenamenti puntando a partecipare ai campionati di flag football che si disputano ogni anno in primavera. Dopo i bei successi del 2021 (Duchi vicecampioni d’Italia con l’under 15 e con l’europeo vinto dalle nazionali maschili under 17 e under 15 in cui erano presenti nostri atleti) puntiamo a far bene anche quest’anno con un progetto anche di reclutamento nelle scuole che partirà a breve per far conoscere meglio ai giovani il nostro sport. Il pezzo forte di questa primavera sarà sicuramente l’impegno per la squadra senior delle Aquile, ieri è arrivato in Italia coach Mike Faragalli per prendere le redini della squadra, già in questo fine settimana sono previste diverse riunioni con il coaching staff per pianificare gli allenamenti e la stagione. Devo sottolineare che coach Faragalli, alla sua prima esperienza all’estero, ha mostrato subito serietà ed impegno verso il nostro progetto; già il mese scorso ha tenuto diversi incontri on line con gli allenatori ed inviato il materiale tecnico su cui lavorare in attesa del suo arrivo. Non vediamo l’ora di iniziare sul campo la settimana prossima con tutti i giocatori e lo staff tecnico, sperando che questi ultimi eventi legati al Covid ci lascino la possibilità di allenarci serenamente. Riguardo al campionato non mi sento di fare previsioni, abbiamo deciso di migliorarci come squadra dal punto di vista tecnico con l’arrivo di un allenatore di grande esperienza come Faragalli, che possa accrescere la qualità di un già valido gruppo di allenatori; poi vogliamo che anche i giocatori abbiano un nuovo approccio, un esperienza che li faccia crescere con un progetto che vorremmo durasse più stagioni. Stiamo ancora definendo il roster, tra arrivi e partenze ancora qualche nome potrebbe cambiare nella lista dei giocatori; sicuramente quello che peserà è l’assenza di alcuni giocatori chiave che hanno avuto infortuni importanti in autunno e quest’anno difficilmente saranno disponibili per la stagione, cercheremo comunque di fare del nostro meglio nel campionato di 2° divisione con l’obiettivo di gettare le basi per una squadra più solida ed ambiziosa per gli anni a venire.” E come chicca finale è arrivata proprio ieri la convocazione al primo raduno della nazionale under 19 per 4 giocatori estensi: Samuele Brunetti, Jacopo Bindini, Andrea Berti e Zeno Zucchelli saranno a Milano il 29 e 30 gennaio insieme ad altri 84 atleti sotto la guida del capo allenatore Giorgio Longhi per il primo camp di selezione dell Blue Team junior; insiem a loro ci sarà anche offensive lineman Thimoty Sartori che pur appartenendo ai cugini Buccaneers Comacchio ha disputato diversi campionati con i Duchi e con le Aquile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *