AQUILE: E’ ARRIVATA LA PRIMA VITTORIA

Cavaliers Castelfranco – Aquile Ferrara 36-42(6-14)(9-6)(7-0)(14-16) – (0-6)

Dopo due combattute sconfitte, coach Mantovani ed i suoi ragazzi la vittoria la volevano malgrado gli infortuni e le assenze ma domenica pomeriggio anche i Cavaliers erano alla ricerca del primo successo stagionale e le Dimedia Aquile hanno dovuto lottare con unghie e denti per portare a casa il risultato. Match spumeggiante sin dall’inizio con gli estensi subito a segno con il mattatore di giornata, il runningback Romagnoli che in gran spolvero ha portato a casa i primi 6 punti per le Aquile aggiungendo il punto addizionale su calcio. La difesa estense con numerosi assenti e qualche acciacco fatica a contenere i Cavaliers che rispondono subito con un lungo passaggio per Marcolin che finisce in end zone per il 7 a 6 con il calcio di trasformazione che non riesce lasciando un piccolo vantaggio agli ospiti. Dopo un drive inconcludente delle Aquile sono i Cavaliers a commettere il primo errore perdendo palla su una corsa e con il ferrarese Peressotti lesto a ricoprire dando buona posizione all’attacco estense che non si fa pregare e va a segno con un pass di Cavallino per Mingozzi; con la trasformazione si va sul 14 a 6. Si riprende un pò la difesa estense anche se l’infortunio di Fondi indebolisce parecchio la già provata linea difensiva e sull’incessante bombardamento aereo del qb di casa Geremia regge il colpo complici alcuni ottimi interventi di Zanella. Inizia un lungo drive offensivo l’attacco estense sul finire del 1° quarto che si conclude nella 2° frazione con un nuovo td su corsa di Romagnoli bravo a trovare i varchi nella spinosa difesa di casa. Non c’è il tempo di festeggiare il 20 a 6 che arriva la doccia fredda nel ritorno di kick off successsivo con i Cavaliers che riportano l’ovale direttamente in touchdown per il 20 a 12 fallendo la trasformazione. Di li a poco accorciano ancora le distanze i padroni di casa con il field goal di Celeghin per il 15 a 20 che porta le squadre al riposo . Nella ripresa il 3° quarto è appannaggio dei Cavaliers che vanno subito a segno contro una difesa impallata e con la trasformazione si portano 22 a 20 primo vantaggio dell’incontro. La risposta estense tarda ad arrivare complice anche un intercetto ai danni di Cavallino ed è solo nel 4° quarto che un lungo drive iniziato nella metà campo estense porta le Aquile in territorio nemico prima con le corse di Roma e poi con 2 bei passaggi per Mingozzi e Ferrari che riceve l’ovale a 2 yards dall’end zone dove entra di potenza il solito Romagnoli; trasformazione da 2 punti con pass di Cavallino per Ferrari e le Aquile tornano in testa 28 a 22 ma è un finale di partita incandescente e rispondono subito i padroni di casa con Simioni che elude con una bella corsa la difesa estense e dopo una galoppata di 70 yards entra in end zone per il 28 pari. Con il calcio addizionale i Cavaliers conducono di 1 punto ma dopo un paio di drive è ancora Romagnoli a ristabilire il comando con un nuovo td su corsa a cui si aggiungono altri 2 punti sulla trasformazione alla mano di Paganini. Palla ai padroni di casa e un pass lungo di Geremia per Vedoato pressato dal difensore estense viene preso dal ricevitore a sole 5 yards dall’end zone delle Aquile dove i Cavaliers entrano poco dopo con Marcolin e trasformazione da 1 che riporta l’incontro in parità. Ultima fiammata prima della fine del tempo regolamentare con Mingozzi che schierato in difesa riporta l’intercetto in end zone ma un banale fallo di offside della difesa vanifica lo sforzo e la parola passa ai tempi supplementari. Cavaliers al primo attacco dell’overtime e un pass avvicina pericolosamente i padroni di casa ma al secondo passaggio ci pensa il linebacker Mazzoni a intercettare l’ovale dando palla all’attacco estense e Cavallino si avvicina in sicurezza al’end zone di casa servendo prima le corse di Romagnoli e Paganini per poi infilare il pass del td a Mingozzi suggello alla vittoria estense. Partita veramente dura per le Dimedia Aquile che però fanno loro i due punti finalmente e possono guardare con rinnovato vigore al primo appuntamento casalingo di domenica prossima che li vedrà ospitare i Sentinels Isonzo.
Meno tensione e tanto divertimento invece per i giovanissimi Duchi under 13 impegnati sul campo di casa nel primo bowl di stagione insieme a Vipers Modena, Titans Broncos Faenza e Doves Bologna. I ragazzi di Zanardi e Golfieri si aggiudicano il primo incontro contro i Vipers per 33 a 8 , mentre contro i più esperti Titans Broncos soccombono vendendo cara la pelle 26 a 54. Una giornata soddisfacente per il nutrito gruppo di atleti estensi che hanno mostrato ottime individualità e carattere anche come squadra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *