AQUILE: bella prova a Reggio, ma la vittoria è solo sfiorata

Gran rimonta, ma nel finale si impongono gli Hogs, 38 a 26, finisce l’andata senza squilli

Fanno soffrire e sognare le Aquile che escono purtroppo sconfitte dalla trasferta di Reggio Emilia dopo aver disputato una bellissima partita contro gli Hogse con una rimonta nel 2° tempo che ha lasciato l’incontro in bilico fino ai minuti finali. Che sarebbe stata dura contro gli Hogs si sapeva ed infatti fin dai primi minuti sono i padroni di casa a tenere banco con un attacco estremamente preciso contro cui la giovane difesa estense fa fatica a contrapporsi e gli Hogs si portano subito in vantaggio con Buriani a violare l’end zone per il 6 a 0 iniziale a cui Trenti aggiunge il punto addizionale. L’attacco estense si rivela però altrettanto temibile per la difesa reggiana ed il gioco aereo sul ricevitore Bekkara alternato alle corse di Scalambra porta gli estensi nei pressi della end zone ospite dove entra Medini su pass di Golfieri per il td del 7 a 6 con Romagnoli che con il calcio addizionale porta le squadre sul 7 pari. Gli Hogs riprendono a martellare la difesa estense con le corse ed è il runningback Sabbioni a portare palla da metà campo fino a 2 yards dall’end zone estense dove dopo una buona resistenza la difesa delle Aquile dove cedere il passo ancora a Sabbioni che realizza il td del 13 a 7 e la trasformazione da 1 punto a rifinire il vantaggio reggiano. Fine del primo quarto ed inizio del secondo interlocutorio, con entrambe le formazioni costrette al punt senza riuscire a portare punti sul tabellone finché gli hogs a metà della seconda frazione trovano ancora la strada del td su corsa con Buriani e si portano sul 21 a 7. L’attacco estense ce la mette tutta con il giovanissimo Bindini che tiene vivo il drive con una ricezione su un 4° tentativo e Medini sempre più protagonista con una bella ricezione in tuffo ma il tutto viene purtroppo vanificato dall’intercetto di Baldini ai danni di Golfieri e gli Hogs riacquistano il possesso punendo l’errore estense con un field goal che porta le squadre al riposo sul 24 a7. Ce ne sarebbe più che a sufficienza per decretare la fine di ogni possibilità per le Aquile, ma al rientro in campo gli aggiustamenti alla difesa di coach Brunetti cominciano a dare i loro frutti e Martinelli schierato in difesa mette un primo stop alle ambizioni reggiane, mentre l’attacco guidato da Golfieri imbastisce un lungo e bel drive con le corse di Scalambra e le ricezioni di Bindini e Medini che portano le Aquile a ridosso della end zone avversaria dove sfiora il td prima Bindini poi Gardinale con l’aggressiva difesa reggiana che però riesce a contenere l’assalto degli ospiti . Sugli scudi la difesa estense che ferma ben presto il drive offensivo degli Hogs con un bel placcaggio di Peressotti che chiude la porta ai padroni di casa. Sul finire del 3° quarto l’attacco di coach Mantovani imbastisce un bel drive dove il runningback Scalambra sacrifica tutto se stesso nei giochi di corsa , mentre i ricevitori Medini Gelli e Gardinale costringono la difesa di casa ad un superlavoro per arginare le ricezioni su passaggio; è poi Bindini a portare palla fino a 2 yards dall’end zone dove si fa trovare poco dopo Gardinale con una magnifica ricezione in volo del lancio di Golfieri costretto a scaricare sotto pressione: touchdown per il 24 a 13 e Romagnoli aggiunge il punto addizionale per il 24 a 14 con le Aquile che cominciano a farsi minacciose. Dura poco però la speranza perché gli Hogs rispondono immediatamente con Sabbioni per il 31 a 20; ma le Aquile non ci stanno e sul successivo kickoff reggiano è ancora il funambolico Medini a dare spettacolo ritornando la palla per 80 yards direttamente in end zone per il 31 a 20 con la trasformazione da 2 punti che non riesce. La squadra di coach Zucchell non si sente per nulla sconfitta e nel successivo drive degli Hogs la difesa contiene l’attacco reggiano che è costretto a tentate il field goal ma ancora Martinelli interviene stoppando il calcio e le Aquile hanno un’altra opportunità nell’ultimo quarto di rifarsi sotto e non la sprecano imbastendo ancora un drive sulle corse di Scalambra e le ricezioni di Gelli e Bindini con quest’ultimo che realizza il td del 31 a 26 su pass di Golfieri. Fallisce ancora la trasformazione e le Aquile con poco tempo a disposizione tentano un onsidekick ben giocato che solo per un soffio viene recuperato dagli Hogs che poi chiudono la pratica con l’ultimo td di Sabbioni per il 38 a 26 finale. Per coach Zucchelli un bicchiere mezzo vuoto ma di cui bisogna guardare la parte piena: “Come ho detto con i ragazzi, nonostante la nostra mancanza di esperienza, l’assenza di qualche pedina fondamentale come Mingozzi e Fondi e con tanti giovani in campo oggi si doveva cercare di vincere, purtroppo non è andata così, ma è anche vero che contro una squadra molto più esperta di noi e con un attacco molto particolare fino agli ultimi minuti abbiamo avuto la possibilità di portare a casa l’incontro. Gli Hogs in attacco sanno eseguire bene gli schemi ed hanno una difesa rocciosa ma siamo stati in partita fino all’ultimo e questo è senz’altro positivo. Adesso ci aspetta un girone di ritorno intenso anche perché abbiamo dimostrato di essere un grosso fastidio per tutte le avversarie del girone; di fatto le partite che ci aspettano non sono quindi scontate, i ragazzi hanno avuto la prova provata in queste tre partite di potersela giocare con tutti ora si tratta di vedere se sapranno veramente interiorizzare questo concetto e se sapranno far loro le opportunità che le prossime partite offrono; per esempio anche oggi abbiamo avuto la possibilità di segnare con 4 tentativi a ridosso della end zone di Reggio, in difesa nel primo tempo abbiamo sbagliato molto e nel finale quell’onside kick ci è sfuggito veramente per poco, se avessimo recuperato palla potevamo segnare ancora con uno svantaggio di soli 5 punti. Questo per dire che le qualità le abbiamo, gli avversari li conosciamo e possiamo essere ancora più incisivi.” Prossimo appuntamento per le Aquile ancora in trasferta sabato sera 29 maggio ospiti dei Bengals Brescia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *