AQUILE: fallito di un soffio l’assalto ai play-off flag

Resta la soddisfazione delle tre vittorie nell’ultimo week-end di gare

Finisce ad un soffio dai playoff la stagione delle Aquile nel campionato di flag di 1° Divisione con gli estensi guidati da Golfieri e Sacco che nell’ultima giornata con 3 vittorie arrivano ad un passo dall’agganciare l’ultimo posto dei playoff con la diretta avversaria, i Thunders Trento, che con una vittoria a sorpresa si aggiudica il vantaggio della posizione e l’ultimo posto disponibile per le finali di ottobre. Era iniziato in salita il weekend al Mike Wyatt Field con le due sconfitte patite contro i Refoli Trieste seppur di misura per 27 a 25 e poi quella più netta contro la capolista Raiders Roma persa per 44 a 18 ma Roma fino ad oggi si rivelata la squadra più ostica del campionato per tutti i partecipanti. Nella giornata di domenica invece tre netti successi per la squadra estense che ritrova Golfieri in cabina di regia e si impone 42 a 27 contro gli X Men Correggio poi 25 a 7 contro i Ronin Ortona ed infine 54 a 28 contro i Thunders Trento. Comunque positiva la stagione per le Aquile che neo promosse nella massima serie hanno spesso pagato il dazio dell’inesperienza contro squadre invece ben collaudate e phanno comunque ben figurato con un roster molto giovane. Abbastanza soddisfatto coach Golfieri: “domenica siamo stati perfetti , l’asse tra Alessandro Golfieri e Bello ha funzionato egregiamente con lottime giocate anche di Medini e Bindini. Benissimo Franco in difesa ed anche in attacco così come l’altro giovanissimo Sciarretta entrambi provenienti dall’under 18. Bene la difesa che ha saputo ruotare i cambi dando la possibilità di far respirare i giocatori e limitando soprattutto domenica gli attacchi avversari. Sono contento per i tanti complimenti delle altre squadre ai nostri giocatori, siamo la squadra più giovane del campionato e credo che abbiamo comunque disputato una bella stagione; l’anno prossimo saremo sicuramente in grado di impensierire maggiormente le nostre avversarie “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.