AQUILE: Michael Faragalli è il nuovo head coach

Di Philadelphia, arriva per avviare un ambizioso programma di sviluppo

Avvio col botto della stagione senior 2022 per le Aquile del presidente Ferrandino che hanno ufficializzato ieri la collaborazione con il nuovo head coach statunitense della squadra che si unirà al team da gennaio e che nel progetto della franchigia estense è solo l’inizio di un corposo programma di sviluppo della squadra. Michael Faragalli, originario di Philadelphia ha 63 anni, gran parte dei quali passati nel mondo del football ed è alla sua prima esperienza oltreoceano; è un figlio d’arte visto che il padre Joseph Faragalli ha allenato per diversi anni la CFL (la lega canadese di football professionistico tra le più note e seguite dopo la lega statunitense NFL) con il figlio Michael che, dopo diverse esperienze al college (il football universitario ha un grandissimo rilievo e visibilità sia negli Stati Uniti che all’estero) come allenatore dei ricevitori ( Rhode Island, Wisconsin e William & Mary) ha seguito le orme paterne nella CFL ricoprendo il ruolo di offensive coordinator per gli Hamilton Tiger-Cats, i Montreal Alouttes e gli Edmonton Eskimos fino a diventare Capo Allenatore dei Toronto Argonauts nel 1995. Conclusa l’esperienza canadese Michael torna al College Football come Offensive Coordinator ed allenatore dei QB di prestigiose università di prima divisione, Bowling Green, Lafayette, Richmond e Columbia University. Negli ultimi anni di carriera ha allenato i running backs di Virginia e i quartebacks di Virginia State. Da gennaio quindi nuova esperienza per Faragalli ma anche per le Aquile che dopo il breve rapporto con coach Murphy di due anni fa ed interrotto dalla pandemia hanno deciso di ripercorrere questa strada con la volontà di far crescere l’esperienza del coaching staff e dare ai giocatori l’opportunità di migliorare attraverso la grandissima esperienza di coach Faragalli. Promotori ed esecutori del progetto lo storico coach estense Matteo Mantovani ed il general manager Raffaello Pellegrini che dopo diversi contatti negli States hanno trovato in coach Faragalli la figura ideale per i progetti della squadra come ha confermato Mantovani: “ dopo qualche colloquio e la reciproca fiducia ed interesse creatosi fra noi e coach Faragalli abbiamo fatto ogni sforzo per portarlo a Ferrara, ha un’esperienza grandissima ed un altissimo profilo, ci auguriamo che sia l’uomo giusto per i nostri progetti di sviluppo e crescita. Ovviamente l’ambiente del football oltreoceano è diverso da quello statunitense ma abbiamo parlato a lungo della nostra squadra e dei nostri obiettivi; le Aquile hanno una storia più che quarantennale, stiamo lavorando molto con i settori giovanili e vogliamo continuare a crescere nel modo migliore, se le cose funzionano il contratto con coach Faragalli lascia aperta la possibilità di essere prolungato per più anni .”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *