AQUILE: nulla da fare con Hogs

La prima della classe non concede scampo ai ferraresi, che chiudono la stagione senza vittorie, ma con incoraggianti indicazioni per il futuro


AQUILE FERRARA – HOGS REGGIO EMILIA 0-32
(0-7)(0-6)(0-13)(0-6)
Finisce con una secca sconfitta la stagione delle Aquile nel campionato di 2 Divisione con gli estensi che non sono mai riusciti nell’arco dell’incontro a mettere in difficoltà gli avversari. Come già accaduto nelle ultime partite l’attacco di casa, che pur nella prima parte del campionato si era fatto valere macinando yards e segnando punti, è rimasto al palo ben sorvegliato dalla difesa reggiana ma spesso vittima dei propri errori che, in un paio di occasioni, hanno impedito a Golfieri e compagni anche di realizzare segnature facilmente realizzabili. La difesa costretta in campo molto a lungo ha provato ad arginare il ben collaudato attacco degli Hogs, ma alcune assenze importanti, l’infortunio di capitan Peressotti nel 1° quarto ed infine la stanchezza hanno minato il reparto che ha potuto limitare solo in parte l’offense reggiana. Inizio subito in salita con Golfieri che viene intercettato nel primo drive offensivo da Caccialupi e gli Hogs non tardano ad approfittare dell’occasione andando a segno con una bella corsa di Ruozzi a cui Trenti aggiunge il punto addizionale per il 7 a 0. Aquile ancora in attacco , qualche passaggio funziona mentre il gioco di corsa non trova sbocchi e gli estensi vanno al punt con la difesa di coach Brunetti che sale in cattedra e riesce a fermare gli ospiti sul 4° tentativo. Nella seconda frazione ancora gli Hogs a segno con Sabbioni su corsa e la difesa estense ferma il tentativo di calcio da 1 punto grazie al preciso intervento di Roversi. Attacco di casa non pervenuto ma la difesa ancora regge con il linebacker Cioni che sarà protagonista per tutta la partita di buona parte dei placcaggi difensivi dopo l’uscita forzata di Peressotti per infortunio. Verso la fine del primo tempo il rookie Bottoni intercetta gli Hogs ritornando palla fino alle 15 dei reggiani dando un’ultima opportunità all’attacco di Mantovani che però non viene concretizzata e manda al riposo le squadre sul 13 a 0 per gli Hogs. Nel 3° quarto arriva l’affondo degli ospiti che vanno a segno ancora con Sabbioni (fallisce la trasformazione da 1) e poi con Ruozzi a cui si aggiunge il punto addizionale per il 26 a 0 che definisce il predominio reggiano in maniera perentoria. Ultimo quarto con le riserve in campo per gli estensi mentre gli Hogs amministrano la palla e pur intercettati da Bindini recuperano palla con l’intercetto di Morari poco dopo andando a segno verso fine incontro con Braga su corsa per il definitivo 32 a 0. L’head coach estense Zucchelli nel commentare l’incontro preferisce però un giudizio di più ampio respiro: ” più che parlare della partita di oggi dove abbiamo giocato male e meritatamente perso, preferisco parlare dell’intera nostra stagione; siamo stati inseriti in un girone di ferro con una squadra giovane con un’età media di 21 anni; ad inizio stagione eravamo preoccupati del fatto di riuscire a tenere il campo sia fisicamente che mentalmente visto il valore degli avversari; oggi posso dire che i ragazzi sono stati veramente bravi e malgrado le sconfitte abbiamo dato la possibilità ai nostri giocatori di crescere confrontandosi con giocatori esperti e navigati. Non mi piace avere rimpianti, preferisco avere dei progetti e questo è uno progetto di lungo respiro che in 3 anni vuole rendere competitiva questa squadra; questa stagione è stato il primo passo ed aver ricevuto spesso i complimenti degli avversari per l’impegno dei nostri ragazzi mi fa piacere e ci fa ben sperare per il proseguimento di questo progetto. Forse l’unico vero rimpianto è l’infortunio di Martinelli, il nostro lineman offensivo che richiederà un pò di tempo per il recupero, ma guardiamo avanti e cominceremo presto a lavorare per la prossima stagione e per le giovanili.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *