AQUILE: prima play-off a Savona

Ospiti, nei quarti, dei Pirates, che guidano il girone C

Tempo di playoff per le Aquile di coach Faragalli che, approdate ai playoff dopo una dura stagione regolare, si apprestano a disputare i quarti di finale del campionato di 2° Divisione, nuovamente in trasferta, stavolta ospiti dei Pirates Savona, squadra capolista del girone C. Sarà una partita da “dentro o fuori” quella che si disputerà domenica alle 15 sul sintetico del Campo sportivo Luceto in via del Saettone ad Albissola Superiore, con la vincente che passerà a disputare una delle due semifinali del campionato il prossimo 12 giugno mentre la perdente dovrà pensare alla prossima stagione. La formazione estense va a Savona cosciente di essere l’underdog della partita; conscia di dover affrontare una squadra ben organizzata in tutti i reparti e che a livello statistico mostra qualcosa in più degli estensi ma i giocatori e lo staff delle Aquile non sono preoccupati: aver disputato cinque partite di fila, vincendone tre, guadagnandosi l’accesso ai playoff nell’ultima giornata e con punteggi risicati che hanno costretto a tenere alta la concentrazione fino all’ultimo secondo di ogni partita hanno forgiato il carattere delle Aquile che a Savona faranno del loro meglio per contendere il risultato ai liguri. I Pirates dal canto loro arrivano a questi quarti di finale con 4 vittorie e 2 sconfitte, queste ultime maturate nelle prime giornate con la squadra che poi ha saputo crescere e riconquistare posizioni in classifica fino a guadagnarsi il primo accesso ai playoff da molti anni a questa parte. A livello statistico i Pirates mostrano qualcosa in più delle Aquile soprattutto in attacco sul gioco aereo mentre in difesa le due formazioni si equivalgono con una leggera prevalenza degli estensi; sicuramente la differenza, soprattutto per le Aquile la faranno i turnovers ovvero le palle perse per intercetti o fumble; sarà importantissimo per gli uomini di Faragalli controllare il più possibile l’ovale , cosa che non sempre è successa in stagione, per poter muovere palla in campo e mettere punti sul tabellone. La difesa di coach Brunetti, punto fermo e cardine su cui le Aquile hanno costruito le proprie vittorie in questa stagione come sempre sarà chiamata al lavoro più importante ovvero tenere a bada l’attacco savonese che ha nel qb Burato il suo punto di forza essendo giocatore veloce e completo capace di scegliere l’azione personale se messo alle strette. In casa Aquile i talenti non mancano comunque, sia in attacco che in difesa e malgrado qualche acciacco dovute alla lunga serie di incontri senza pause la formazione estense scenderà a Savona quasi al completo. Le altre partite di questi quarti vedranno scendere in campo anche Skorpions Varese contro Saints Padova; Giaguari Torino contro Reapers Torino e Lions Bergamo contro Daemons Cernusco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.