AQUILE: pronto riscatto e ora play-off a Savona

AQUILE FERRARA 14 – HOGS REGGIO EMILIA 0(0-0)(7-0)(7-0)(0-0)


Chiudono in bellezza la prima fase del campionato le Aquile che oggi (domenica) hanno battuto per 14 a 0 gli Hogs Reggio Emilia, riscattando la brutta sconfitta di una settimana fa e aggiudicandosi un posto sicuro ai playoff del campionato di 2° divisione. Non è stata una partita comunque facile per gli estensi, complice anche il pomeriggio caldo e afoso che ha condizionato in parte l’incontro soprattutto quando la stanchezza ha cominciato a farsi sentire. Ci è voluto tutto un primo quarto di studio prima di rompere il ghiaccio con gli Hogs che partiti in sordina con il loro attacco beneficiano di un paio di falli estensi per percorrere il campo prima di essere comunque costretti al punt dalla solida difesa estense. Le Aquile dal canto loro sembrano poter muovere palla con Medini che arriva in profondità grazie ad un passaggio del qb estense Zeno Zucchelli ma l’impeto ferrarese viene spento sul 4° tentativo dalla difesa reggiana. Si fanno invece pericolosi gli Hogs nel 2° quarto con un primo intercetto ai danni di Zucchelli e poi con l’attacco reggiano che arriva a 10 yards dal touchdown dove però perde palla con il linebacker estense Berti lesto a ricoprire il pallone. Attacco Aquile in campo ma gli Hogs restituiscono il favore e intercettano di nuovo Zucchelli su un passaggio alto che Medini riesce solo a sfiorare favorendo il recupero da parte degli Hogs. La difesa di casa rimane comunque concentrata e nulla concede agli ospiti pur perdendo per infortunio Bastia, Baldoin e nel finale di partita Brunetti, mentre per gli Hogs si devono privare del consistente gioco di corsa di Buriani anch’esso infortunato. Negli ultimi 2 minuti le Aquile in possesso di palla si fanno sotto trovando finalmente la segnatura con il passaggio di Zucchelli per Bindini per il 6 a 0 a cui Romagnoli aggiunge il calcio addizionale per il 7 a 0. Si va al riposo con un risicato vantaggio ma tanto basta per dare fiducia ai ragazzi di coach Faragalli che nella ripresa conducono il drive migliore della partita con due poderose corse di Romagnoli che muovono palla in profondità; arriva però il 4° tentativo e le Aquile giocano la finta sul punt con Ferrari che va a guadagnare un largo primo down e gli estensi nella red zone reggiana non si fanno pregare con Medini che nella veste di qb si invola in end zone per il 13 a 6 a cui Romagnoli aggiunge puntuale il calcio addizionale per il 14 a 0. Gli Hogs non riescono a rispondere con l’attenta difesa estense sempre pronta a smorzare l’attacco reggiano con Peressotti e Fondi in prima linea nel placcare gli avversari e il reparto dei cornerback che chiude ogni velleità al gioco aere reggiano. Nell’ultima frazione entrambi gli attacchi rimangono al palo con le difese che salgono in cattedra e le Aquile in possesso di palla a poche yards dall’end zone reggiana si inginocchiano negli ultimi secondi per poi celebrare la meritata vittoria. Un successo dovuto sicuramente al minor numero di errori commessi con l’attacco di casa che ha mostrato qualcosa in più rispetto alla precedente partita e la difesa che ha confermato di essere il punto forte della squadra. Il tour de force delle Aquile però non è terminato e dopo 5 incontri di fila di cui 3 vinti i ragazzi di coach Faragalli devono entrare già in clima playoff visto che domenica prossima dovranno vedersela in trasferta contro i Pirates Savona prima classificata del girone C del campionato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.