Aquile sconfitte dagli Islanders, addio al primo posto

Si lavora per preparare i play-off, in programma a giugno

È una sconfitta che brucia per le Dimedia Aquile Ferrara quella che sabato scorso ha visto la squadra estense uscire battuta dalle mura amiche ad opera degli Islanders Venezia, squadra compatta e vigorosa arrivata ben determinata a portare a casa i 2 punti e che con la vittoria di sabato si è anche assicurata la testa del girone G del campionato di III Divisione. Convinzione che forse è mancata alle Aquile nella stessa misura degli avversari, e malgrado la rimonta nel finale la squadra di coach Mantovani ha commesso troppi errori, soprattutto in fase offensiva, per essere un reale ostacolo agli avversari.

Subito in salita la partita nel primo quarto con il qb estense Cavallino che viene intercettato, ma la difesa estense fa buona guardia e il tentativo di field goal dei veneziani finisce fuori dai pali. Sul finire del parziale altro errore degli estensi con il runningback Romagnoli che perde palla prontamente recuperata dagli ospiti, che stavolta non si fanno pregare e trovano la prima segnatura all’inizio del secondo quarto con un pass di Romanato per Annibale; sul tentativo di trasformazione da 2 però ancora la difesa estense è reattiva: Sicignano recupera la palla ritornando nella end zone avversaria l’ovale, per 2 punti in casa Aquile. Ma un altro sanguinoso intercetto consegna palla agli Islanders nei pressi dell’end zone estense, da dove vanno ancora a segno senza trasformare per il 12 a 2 dell’intervallo.
Nella ripresa c’è voglia di riscatto in casa Aquile, ma l’attacco estense è troppo nervoso e numerosi falli costringono al punt; nel drive successivo anche la difesa estense, ottima sulle corse, trova qualche difficoltà nel coprire il gioco aereo e sono gli ospiti ad andare di nuovo a segno con un altro pass per il ricevitore Annibale. Buona anche la trasformazione e si va sul 19 a 2 che chiude il terzo quarto.
Nell’ultima frazione di gioco, complice forse anche una difesa veneziana meno attenta, finalmente arriva il td per le Dimedia Aquile con Mingozzi che va a segno su pass di Cavallino (e successiva trasformazione da 1 di Romagnoli). Partita ancora aperta e le Aquile cercano l’onside kick per recuperare subito palla, ma sono attenti gli Islanders a non concedere il vantaggio; commettono invece fumble nel successivo drive gli ospiti, con Rizzo che recupera palla ma l’attacco estense non riesce a concretizzare l’opportunità. La difesa estense è costretta a un grande sforzo per fermare l’attacco ospite, che però arriva a tiro per il field goal e a 4 minuti dal termine altri 3 punti portano il vantaggio degli Islanders sul 22 a 9. Ma non è ancora finita: Cavallino trova un lungo passaggio per il rookie Medini che va a segno con una bella ricezione riportando le Aquile sotto sul 22 a 16 dopo la trasformazione di Romagnoli. Gli ultimi 2 minuti sono di fuoco: le Aquile cercano in tutti i modi di andare a segno ma gli Islanders non si fanno sorprendere e portano a casa la vittoria.
Senz’altro gli estensi hanno molto da recriminare con se stessi: l’attacco deve poter girare meglio per essere produttivo e sicuramente l’ultima partita di stagione regolare il 5 maggio contro i Buccaneers dovrà evidenziare qualche miglioramento. Ora l’obiettivo è arrivare ai playoff di giugno in maniera competitiva, per affrontare le migliori squadre del campionato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *