Argenta, ‘Codice Rosso’: ex marito violento arrestato dai carabinieri

Ancora un codice rosso, con un arresto da parte dei carabinieri di un ex marito violento. E’ successo ieri sera a Argenta dove il Carabinieri della Stazione locale hanno arrestato un 29enne, B.M. cittadino straniero, già noto agli uffici di polizia, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal GIP del Tribunale di Ferrara, su richiesta del Pubblico Ministero Dott.ssa Barbara Cavallo.

L’uomo è indagato per i reati di stalking ed atti persecutori, che rientrano a pieno titolo nelle norme del “codice rosso” e della violenza di genere.

Il 29enne è responsabile di molti atti di violenza e minaccia nei confronti della ex moglie, dalla quale si era separato da tempo: violenze e minacce, anche di morte, tali da provocare nell’ex moglie, sofferenza psicologica ed un reale pericolo per l’incolumità propria e dei congiunti.

I carabinieri, dopo aver raccolto le denunce della donna, hanno trovato riscontri oggettivi sulla pericolosità dell’uomo che, nel comportamento, evidenziava una progressiva escalation violenta.

Una spirale di aggressività che ha raggiunto il culmine quando, per l’ennesima volta, l’uomo ha inveito contro l’ex moglie, scagliandosi poi contro i Carabinieri intervenuti su richiesta della vittima terrorizzata.

Il 29enne è stato così arrestato per resistenza a pubblico ufficiale. Dopo la notifica del provvedimento e l’espletamento delle formalità di rito, è stato accompagnato in carcere, dove rimarrà a disposizione della Autorità Giudiziaria Ferrarese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *