ARIODANTE CORTICELLI: “Insegno la passione per il Ju Jitsu”

Esempio e punto di riferimento per i suoi ragazzi come tecnico e uomo

“Insegno ai miei ragazzi la passione per il Ju Jitsu che rappresenta, per me, uno stile di vita”. Ariodante Corticelli è – indubbiamente – un esempio ed un punto di riferimento, sia come Maestro che come uomo, nel percorso e nella crescita dei suoi allievi. Classe 1964 ed una passione per questa arte marziale sbocciata nel 1987: “Sono nato a Cento e risiedo a Dosso”, le sue parole, “ho iniziato il mio percorso sportivo con il Maestro Silvano Piero Rovigatti nella sua palestra; nel 1992 – per esigenze lavorative – ho dovuto accantonare tutto ciò per poi riprendere ad allenarmi, sempre con lui, nel 2002. Dopo otto anni (2010) – con il benestare del mio Maestro – ho iniziato ad insegnare Ju Jitsu nelle palestre di Buonacompra e di Dosso: quest’ultima, a differenza della prima, è ancora attiva (essendo più spaziosa, gli allievi di Buonacompra sono stati accorpati nella palestra di Dosso)”. Tanta la stima, il rispetto e l’affetto nei confronti di Corticelli: “Non ho mai risparmiato tutte le mie forze e tutto il mio impegno…. grazie anche alla mia famiglia che mi ha supportato, sostenuto ed aiutato in palestra”. Numerose anche le soddisfazioni: “Soprattutto quando alcuni miei atleti hanno affrontato gare a livello Europeo, raggiungendo risultati importanti”. Significativo un suo pensiero: “Vorrei ringraziare il Maestro Rovigatti per l’enorme possibilità che mi ha dato. Senza il suo aiuto non avrei potuto insegnare a parecchi bambini e giovani questa meravigliosa arte”. La conclusione è l’emblema di Ariodante Corticelli, un grande Maestro sul tatami e nella vita: “Il mio motto è MO GNENT che significa MA NIENTE: è un’affermazione che ci invita ad andare sempre avanti, senza avere mai timore di nulla”.

Un pensiero su “ARIODANTE CORTICELLI: “Insegno la passione per il Ju Jitsu”

  • 03/06/2020 in 17:32
    Permalink

    Un Maestro con M maiuscola,la passione la dedizione che trasmette ai grandi e ai piccoli,è arte.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *