ARIOSTO: congedo con una sconfitta

Nel recupero di Nuoro, 36-31, e settimo posto nella classifica finale del massimo campionato femminile

Nell’ultimo impegno della stagione 2020-2021 arriva un ko indolore per l’Ariosto Ferrara. Un match complesso, non solamente per la logistica e la calendarizzazione infrasettimanale, ma anche per la defezione iniziale di Paula Visentin, costretta ad alzare bandiera bianca dopo soli cinque giri di lancette.
Coach Carlos Britos ne approfitta per aumentare minutaggi e rotazioni con Gabriela Vitale, Angelica Manfredini e Gioia Verrigni protagoniste sul 40×20 di una buona e corposa prestazione. Nuoro, nonostante un penultimo posto ormai aritmetico, gioca una gara gagliarda e prende sin dalle prime battute di gioco, anche complice l’infortunio di Visentin, un margine rassicurante che le permette di andare al riposo sul 19-13.
Nella ripresa l’Ariosto, guidata da Crosta e Soglietti, tenta di ricucire il gap ma gli sforzi si spengono sul 36-31 che manda l’ultia fatica stagionale delle emiliane a referto. Le ragazze di coach Carlos Britos chiudono la propria stagione al 7° posto con 23 punti, frutto di 10 vittorie, 3 pareggi e 11 sconfitte.
I verdetti della Serie A Beretta femminile: Salerno, Oderzo, Bressanone ed Erice accedono ai play off che decreteranno lo Scudetto. Cingoli e Nuoro e Cellini Padova, nonostante una gara da recuperare, retrocedono in Serie A2. Stagione terminata e salvezza per tutte le altre compagini.
TABELLINO
Pallamano Nuoro vs Ariosto Ferrara 36-31 (19-13)
Nuoro: Basolu 10, Cester 2, Corrias, Filindeu, L. Firinu, B. Firinu 2, Fois, Madau 3, Mostoni 2, Notarianni 4, Onesti, Podda, Radovic, Rivetti, Satta 13, Sitzia. All. Deiana
Ariosto Ferrara: Rossignoli, Vitale, Buhna 4, Crosta 9, Fabbricatore 4, Ferrara 3, Manfredini, Ottani, Soglietti 8, Tanic 1, Verrigni 2, Visentin. All. Britos
CLASSIFICA SERIE A BERETTA F: Salerno 44, Oderzo 39, Brixen 36, Erice 36, Mestrino 31, Pontinia 29, Ariostoo Ferrara 23, Malo 20, Cassano Magnago 14, Leno 13, Padova 11, Nuoro 8, Cingoli 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *